marco

Secretary

Nel 2002 Secretary fu un film che uscì letteralmente dal niente. Cinema indipendente americano, 20 anni fa. Io lo andai a vedere in sala, non sapendo bene cosa aspettarmi se non una ammaliante segretaria interpretata dalla (allora) sconosciuta Maggie Gyllenhaal in gonna e camicetta d'ordinanza ed un James Spader che ricordavo ancora nei panni del Dr. Daniel Jackson in Stargate (perché non avevo vi...[Continua]

Sahara

Ad appena 11 mesi di vita Brooke Shields è già fotografata sulle riviste (e poi anche in tv) per delle pubblicità di prodotti di igiene personale. A 11 anni è una modella, la più giovane della sua agenzia (la Ford di New York), a 14 è già apparsa su corazzate del calibro di Cosmopolitan o Vogue ed è considerata una vera e propria star. Al netto di piccole comparsate tv e in uno slasher al cinema, ...[Continua]

I Cassamortari

Terza regia per Claudio Amendola e distribuzione in streaming sulla piattaforma Prime Video per questo film che Amendola ambienta a Roma naturalmente (o perlomeno, l'accento romanesco va per la maggiore), una storia nata da un soggetto suo e di Francesca Neri, materializzatosi durante delle chiacchierate familiari. Tutto verte su di un'impresa funebre di stampo familiare, i Pasti, in perenne conco...[Continua]

Buffet Freddo

Bertrand Blier è un regista amato/odiato in patria, vezzeggiato da alcuni per il suo anticonformismo provocatorio, deplorato praticamente per lo stesso motivo, come ad intendere che la sua visione destabilizzante, intrisa di umor nero, irrealtà e causticità, sia qualcosa di capriccioso, un atteggiamento da bastian contrari senza un punto di ricaduta chiaro, un orizzonte concreto. Ed infatti la con...[Continua]

Mogli Pericolose

Su soggetto dello stesso Comencini e di Ugo Guerra, Edoardo Anton e Marcello Fondato, Luigi Comencini nel 1958 dirige Mogli Pericolose, aperto dalla canzone omonima che accarezza i titoli di testa, cantata da Domenico Modugno. Dopo la fumettosa introduzione, molto carina, veniamo catapultati dentro le vicende sentimentali di quattro coppie di coniugi, quella formata da Aldo Carotenuto e Pupella Ma...[Continua]

Le Monachine

Le Monachine nasce da una sceneggiatura di Castellano e Pipolo e pare dovesse essere anche il loro primo film come registi, verrà invece diretto da Luciano Salce (e loro esordiranno dietro la macchina da presa con I Marziani Hanno 12 Mani, l'anno successivo). Salve come regista aveva debuttato una decade prima ed aveva già alle spalle titoli clamorosi come Il Federale (1961) e La Voglia Matta (196...[Continua]

Acque Profonde

Pur trattandosi di un film in uscita in streaming anziché in sala, Acque Profonde ha ricevuto un discreto battage pubblicitario; vuoi perché in effetti le piattaforme casalinghe hanno più richiamo di un cinema, vuoi perché è il ritorno dietro la macchina da presa di Adrian Lyne, vuoi anche e soprattutto per la curiosità di vedere Ana De Armas - oramai affermatissima - cimentarsi in un thriller dai...[Continua]

Je Vais Craquer!!!

Deliziosa commedia transalpina agrodolce e posizionata strategicamente all'inizio della decade degli anni '80, tant'è che trattiene ancora certi umori dei '70 ma li traghetta nei rutilanti '80. Christian Clavier è un ometto dai capelli improbabili e gli occhialoni che gli danno un tono, lavora in un'azienda che sa il fatto suo, ha una bella moglie (che lui tuttavia reputa un po' insipida e che gli...[Continua]

Il Dottor Faustus

L'unica regia accreditata a Richard Burton è questo Il Dottor Faustus, adattamento de La Tragica Storia Del Dottor Faust di Marlowe, 1588. Per la verità il film è co-diretto assieme a Nevill Coghill, drammaturgo irlandese cimentatosi come Burton in una sola regia cinematografica, la stessa di Burton, appunto Faustus. Ex militare nella Prima Guerra Mondiale e amico personale di C.S. Lewis, venne in...[Continua]

Per Favore, Occupati Di Amelia

Nei primi anni '80 Renzo Montagnani e Barbara Bouchet girano decine e decine di film, sommando le rispettive partecipazioni, questo per dare un'idea del volume di fuoco del nostro cinema commerciale, popolare, di genere  - chiamatelo come più vi aggrada - di quegli anni. Oggi un attore quando va bene può girare al massimo un paio di film all'anno e questo verrebbe senz'altro giustificato dalla "qu...[Continua]

Legittima Vendetta

Nella prima metà degli anni '90 Bruno Mattei e Ninì Grassia fanno coppia per una serie di film erotici con protagonista Malù (aka Ramba aka Ileana Carisio), si tratta di Gatta Alla Pari (1993), Un Grande Amore (1994) e Innamorata (1995). Nel '95 lavorano anche a Omicidio Al Telefono e Legittima Vendetta, due thriller che cercano di sfruttare il successo di Basic Instinct restituendone la formula (...[Continua]

Istantanea Per Un Delitto

Mario Imperoli è stato un regista ma anche un produttore, di quelli un po' arruffoni, tutto devoto al cinema di genere, popolare, da botteghino, fondato sul sistema delle cambiali per cui i soldi forse neppure c'erano realmente ma giravano continuamente, entrando e uscendo dalla scatola del Monopoli e permettendo attraverso una certa abilità manageriale di costituire il finanziamento per girare se...[Continua]