marco

The Pom Pom Girls (aka Peccati Jeans e….)

Pura e semplice exploitation, anzi teensploitation americana degli anni '70. The Pom Pom Girls, noto anche come Palisades High (immagino il riferimento al college dei protagonisti) pare un film di Russ Meyer trapiantato tra le mura della scuola, tutto rivolto ad adolescenti, leggermente meno abrasivo ed autocompiaciuto ma di impianto assai simile.Mi ha fatto venire in mente anche un altro film, cu...[Continua]

La Visione Del Sabba

Reduce dal successo e dalla grandissimo chiacchiericcio scatenato da e attorno a Il Diavolo In Corpo, Bellocchio sente il peso del nuovo film con il quale presentarsi al pubblico. Il sodalizio con lo psichiatra Massimo Fagioli diventa croce e delizia, Bellocchio vuole affrancarsi, camminare sulle proprie gambe, ma allo stesso tempo non si libera del tutto della fascinazione delle teorie psicanalit...[Continua]

Nove Ospiti Per Un Delitto

Dieci piccoli indiani meno uno, ovvero nove ospiti per un delitto. Oddio uno, nel senso del primo che dà avvio alle danze, perché poi in effetti è un'ecatombe. Impostazione molto simile a Cinque Bambole Per La Luna D'Agosto di Bava, precedente di sette anni, ma più in generale le similitudini ci sono con tutte quelle storie - su pagina bianca o su pellicola - che riuniscono un certo numero di agne...[Continua]

Nerone

Produzione cinematografica del Bagaglino ancora lontano dalla prima serata televisiva Mediaset, quella con cui quelli della mia età hanno imparato a familiarizzare col nome della compagnia di varietà romana di Pier Francesco Pingitore e Mario Castellacci. Anche per questo motivo non sono mai stato granché impressionato dalla comicità del Bagaglino, grossolana, spesso volgare, demagogica e ruffiana...[Continua]

Manhattan Nocturne

Di derivazione letteraria, a seguito del romanzo omonimo di Colin Harrison del 1996 (libro dell'anno per il New York Times), un decennio dopo Brian DeCubellis ne trae sceneggiatura e film, oltre a produrlo con la DeCubellis Films (a vario titolo tra i co-produttori figurano pure Jackie Chan e Jennifer Beals). Ignoranza mia, ma questo DeCubellis per me è un nome totalmente nuovo, tuttavia onore al ...[Continua]

Vampyros Lesbos

Vampyros Lesbos è del 1971, fa parte dei 7 film che Franco realizza in appena un biennio, tra il '70 ed il '71 appunto, un ritmo indiavolato per un regista estremamente prolifico che manterrà sostanzialmente questa frequenza per tutta la sua vita artistica. In molti di questi (perlomeno fino al 1970, per ovvie ragioni) è presente Soldedad Miranda, divenuta in quel dato passaggio storico un vero e ...[Continua]

La Maledizione Dello Scorpione Di Giada

Trentaduesima pellicola in carriera di Allen, seconda del nuovo millennio dopo Criminali Da Strapazzo. Da molti è considerata una delle peggiori (all'interno di un lustro a sua volta considerato tra i meno brillanti e creativi del regista); Allen stesso lo ritiene probabilmente il suo peggior film di sempre. Addirittura? Una pioggia di critiche così granitica è motivata? Non so rispondere, sono un...[Continua]

Poltergeist II – L’Altra Dimensione

Quattro anni separano il sequel dal suo predecessore, quattro anni nei quali il team artistico e quello produttivo hanno tutto il tempo di concepire, soppesare, valutare e realizzare una pellicola in grado di bissare il grande successo e la notevolissima intuizione di Poltergeist, licenziato dalla brillante coppia Steven Spielberg/Tobe Hooper. I due geni non sono più al timone del progetto, è semp...[Continua]

Ustica

Renzo Martinelli, docente di regia a Cinecittà, sceneggiatore, produttore cinematografico e televisivo, nonché ovviamente - e come è noto - regista, è abbonato a pellicole controverse, di grosso impegno civile e foriere di polemiche. Non sapevo che con la sua casa di produzione fondata negli anni '70 avesse confezionato videoclip addirittura per Van Halen, Alan Parsons, Rockets (oltre agli italian...[Continua]

Erin Brockovich – Forte Come La Verità

Erin Brockovich è un film atipico per Soderbergh, solitamente regista atipico di film atipici e dunque apparentemente fuori fuoco per una storia come quella ispirata alla vera Erin Brockovich. Una pellicola di denuncia, tutto sommato abbastanza classica e hollywoodiana come impostazione. Agli Oscar del 2001 (il film è del 2000) Soderbergh è addirittura candidato come miglior regista per due film c...[Continua]

Blue Jasmine

Dopo aver visto l'interessante documentario Woody del 2012 di Robert  B. Weide, che ripercorre la carriera di Allen fino a Midnight In Paris, ritrovato grande successo di critica e botteghino dopo il periodo di flessione dei primi anni 2000, mi è tornata voglia di rispolverare la filmografia di Allen, vedendo quei titoli che ancora (mi) mancavano all'appello o magari recuperando quelli che mi era ...[Continua]

Halloween (2018)

Benché si tratti del film numero 11 del franchise, questo ennesimo Halloween è da intendersi come diretto sequel del primo omonimo film, 40 anni dopo, gli stessi 40 che pure dentro la pellicola vengono fatti trascorrere. A mare tutti i vari sequel e reboot, comprese le recenti ripartenze firmate da Rob Zombie. Torna in campo sua maestà Carpenter il quale, oltre alla sua benedizione e alla consulen...[Continua]