marco

Agente 007 – Una Cascata Di Diamanti

Bond numero 7, un cavallo di ritorno visto che il precedente Al Servizio Segreto Di Sua Maestà (1969) è il primo (e l'unico) con George Lazenby nei panni dell'agente segreto, dopo ben cinque capitoli in mano a Sean Connery. Quel film decide di scommettere proprio sul cambiamento e così, oltre all'assenza dello scozzese, rivede certe formule rodate, come la poligamia di James, una trama troppo rivo...[Continua]

Serata Al Gatto Nero

Serata Al Gatto Nero è uno sceneggiato televisivo RAI che secondo alcuni siti online risale al 1977, secondo IMDB, solitamente affidabile, è del 1973, ma che la Fabbri Editori - che a suo tempo ha pubblicato tutta la collana degli sceneggiati RAI del Giallo e del Mistero - offre nella registrazione della messa in onda del 1979. Non è dato sapere se si tratta di replica o di prima trasmissione, all...[Continua]

Le Altre

Questo è davvero un film strano e particolare, per certi versi inclassificabile. Assegnato con troppa faciloneria al genere erotico o comunque pruriginoso, Le Altre non lo è manco per niente. Le scene di nudo si contano sulle dita di una mano e in assoluto non c'è alcun momento di sesso. Si potrebbe parlare di commedia, ma a conti fatti non è una vera e propria commedia, non ne rispetta lo stereot...[Continua]

Nero Bifamiliare

Opera prima del leader dei Tiro Mancino, Federico Zampaglione, che cura anche soggetto e sceneggiatura. Era dai tempi di Tulpa che volevo recuperare questo titolo che mi ero perso. Lo sciacallaggio scatenatosi sul thriller del 2012 di Zampaglione fu strabiliante e tutto sommato, con tutti i suoi limiti, a me Tulpa piacque discretamente. Sono finalmente riuscito a dedicare 90 minuti a Nero Bifamili...[Continua]

36 Quai Des Orfèvres

Olivier Marchal, ex poliziotto, nominato cavaliere dell'Ordre des Arts ed des Lettres nel 2010, è un regista dalla scorza durissima, lo dimostrano molti suoi film, spesso e volentieri tendenti al noir, scanditi da poliziotti e criminali tra i quali non c'è una differenza poi così netta, uomini con la scorza altrettanto dura, dovuta ad un mondo circostante nero e senza pietà per quei parassiti che ...[Continua]

Il Cigno Nero

Darren Aronofsky racconta di aver visto Il Lago dei Cigni a teatro e di aver finalmente compreso come fare per dar forma al proposito di sviluppare le suggestioni che gli aveva trasmesso la lettura de Il Sosia di Dostoevskij, quasi l'uno fosse la continuazione o la sintesi dell'altro. Nasce così l'ambizioso progetto di replicare uno dei più celebre balletti del XIX secolo, se non il più celebre in...[Continua]

Poltergeist III

A dirla tutta, per esteso il film si chiamerebbe Poltergeist III - Ci Risiamo, ma mi rifiuto di indicizzare il film nel blog con quel titolo... "ci risiamo", che pare "a ridaje", brutto, ridicolo ed imbarazzante, ma evidentemente a qualche distributore italiano deve essere sembrata una grande idea. Nel 1982 Tobe Hooper e Steven Spielberg ebbero l'idea geniale del primo film, pietra miliare del gen...[Continua]

Gli Amori Di Cleopatra

Dopo almeno cinque Cleopatre sicure già viste in azione in 35 mm (Helen Gardner nel 1912, Theda Bara nel 1917, Claudette Colbert nel 1934, Vivien Leigh nel 1945 e persino la nostra Sofia Loren nel 1953) è il turno di Rhonda Fleming, altrimenti nota come la "regina del technicolor", nomignolo che si era guadagnata per l'incredibile risalto che i suoi capelli rosso acceso promanavano grazie all'avve...[Continua]

Dolceroma

Dolceroma è un film del quale avevo visto un trailer che mi aveva molto colpito. Non sapevo nulla del film, del regista, né di tutto quanto potesse ruotargli intorno. Ovviamente avevo riconosciuto nel cast alcuni volti noti (Gerini, Barbareschi, Montanari, Forte) ma sostanzialmente tutto si limitava alla genuina attrattiva che i pochi fotogrammi del trailer esercitavano su di me. Ho quindi colmato...[Continua]

Agente 007 – Al Servizio Segreto Di Sua Maestà

Sesto Bond movie che però marca una differenza sostanziale con i precedenti, manca 007, o meglio, manca quello che fino ad allora (1969) era identificato tout court con la spia di Ian Fleming, tant'è che nei manifesti di Si Vive Solo Due Volte (1967) c'era proprio scritto a caratteri cubitali che "James Bond era Sean Connery", a rimarcare che le altre erano solo imitazioni dell'originale. Stavolta...[Continua]

La Trilogia Delle Vixen di Russ Meyer

Dal 1968 ed il 1971 Russ Meyer crea e definisce la sua trilogia delle Vixen - letteralmente femmine volpi - con un buon riscontro al botteghino, pilastro fondante e costitutivo dell'immaginario cinematografico meyeriano, un filotto di titoli iconici e fortemente rappresentativi alla sua "Arte" (sempre che siate d'accordo a definirla tale). Inutile dire quanto le pellicole di questo regista (compre...[Continua]

Rain Man – L’Uomo Della Pioggia

Nel 1988 cinematograficamente parlando l'anno fu monopolizzato da Rain Man, a prescindere dagli Oscar vinti, 4 su 8 nomination totali. Uno di quei film "evento" che qualche anno addietro erano molto più frequenti, come accaduto a Titanic o Avatar (incidentalmente ho citato due titoli di James Cameron). Il cinema fast food odierno sforna continuamente hamburger del giorno, che fatalmente il giorno ...[Continua]