marco

Fotografando Patrizia

Nel 1984 Salvatore Samperi ha già quasi detto tutto sul grande schermo, questo sarà il suo terz'ultimo film per il cinema, nell'86 girerà La Bonne, che in realtà chiuderà il suo periodo "classico", visto che il ritorno in sala con Malizia 2mila nel '91 si rivelerà un'operazione disastrosa sia per il responso di pubblico e critica sia per il codazzo di gossip malevolo che il volto deturpato della A...[Continua]

Bollenti Spiriti

Le cronache ci dicono che Johnny Dorelli e Gloria Guida iniziano la loro relazione sentimentale nel 1979, in quello stesso anno lavorano assieme a teatro nella commedia musicale Accendiamo La Lampada. Nell'81 arriva il loro primo film Bollenti Spiriti, a cui seguirà nell'82 Sesso E Volentieri, ultimo lavoro per il cinema della Guida (mentre Dorelli proseguirà con una manciata di titoli ancora fino...[Continua]

Mata Hari (2016)

La storia di Mata Hari è davvero incredibile, non stupisce che abbia ispirato la cultura di massa attraverso film, opere teatrali, libri, etc. E' diventata l'archetipo della donna spia, un po' come il Bond di Fleming in campo maschile o il Poirot della Christie per i detective (che però sono personaggi letterari). La quantità di film cinematografici e televisivi a lei dedicati è enorme basta prova...[Continua]

I Lunghi Capelli Della Morte

Nel 1964 Barbara Steele ha già qualche gotico alle spalle, non ne è magari ancora la regina conclamata ma lo sta diventando. In quell'anno gira due pellicole con Margheriti che contribuiranno ad edificarne la fama in quello specifico filone horror, Danza Macabra e I Lunghi Capelli Della Morte. Per Margheriti, dal canto suo, il titolo si incastra tra altri che vanno a parare tra peplum, storico, fa...[Continua]

Quel Lungo Venerdì Santo

Lo sceneggiatore Barrie Keeffe scrive il copione del film per il produttore Barry Hanson, il quale cambia compagnia di riferimento e deve rivedere il progetto accordandosi per una programmazione televisiva anziché cinematografica, come previsto inizialmente. Tuttavia quando la dirigenza del canale televisivo visionò la pellicola non gradì affatto quella che ritenne "una glorificazione dell'Ira", l...[Continua]

Secretary

Nel 2002 Secretary fu un film che uscì letteralmente dal niente. Cinema indipendente americano, 20 anni fa. Io lo andai a vedere in sala, non sapendo bene cosa aspettarmi se non una ammaliante segretaria interpretata dalla (allora) sconosciuta Maggie Gyllenhaal in gonna e camicetta d'ordinanza ed un James Spader che ricordavo ancora nei panni del Dr. Daniel Jackson in Stargate (perché non avevo vi...[Continua]

Sahara

Ad appena 11 mesi di vita Brooke Shields è già fotografata sulle riviste (e poi anche in tv) per delle pubblicità di prodotti di igiene personale. A 11 anni è una modella, la più giovane della sua agenzia (la Ford di New York), a 14 è già apparsa su corazzate del calibro di Cosmopolitan o Vogue ed è considerata una vera e propria star. Al netto di piccole comparsate tv e in uno slasher al cinema, ...[Continua]

I Cassamortari

Terza regia per Claudio Amendola e distribuzione in streaming sulla piattaforma Prime Video per questo film che Amendola ambienta a Roma naturalmente (o perlomeno, l'accento romanesco va per la maggiore), una storia nata da un soggetto suo e di Francesca Neri, materializzatosi durante delle chiacchierate familiari. Tutto verte su di un'impresa funebre di stampo familiare, i Pasti, in perenne conco...[Continua]

Buffet Freddo

Bertrand Blier è un regista amato/odiato in patria, vezzeggiato da alcuni per il suo anticonformismo provocatorio, deplorato praticamente per lo stesso motivo, come ad intendere che la sua visione destabilizzante, intrisa di umor nero, irrealtà e causticità, sia qualcosa di capriccioso, un atteggiamento da bastian contrari senza un punto di ricaduta chiaro, un orizzonte concreto. Ed infatti la con...[Continua]

Mogli Pericolose

Su soggetto dello stesso Comencini e di Ugo Guerra, Edoardo Anton e Marcello Fondato, Luigi Comencini nel 1958 dirige Mogli Pericolose, aperto dalla canzone omonima che accarezza i titoli di testa, cantata da Domenico Modugno. Dopo la fumettosa introduzione, molto carina, veniamo catapultati dentro le vicende sentimentali di quattro coppie di coniugi, quella formata da Aldo Carotenuto e Pupella Ma...[Continua]

Le Monachine

Le Monachine nasce da una sceneggiatura di Castellano e Pipolo e pare dovesse essere anche il loro primo film come registi, verrà invece diretto da Luciano Salce (e loro esordiranno dietro la macchina da presa con I Marziani Hanno 12 Mani, l'anno successivo). Salve come regista aveva debuttato una decade prima ed aveva già alle spalle titoli clamorosi come Il Federale (1961) e La Voglia Matta (196...[Continua]

Acque Profonde

Pur trattandosi di un film in uscita in streaming anziché in sala, Acque Profonde ha ricevuto un discreto battage pubblicitario; vuoi perché in effetti le piattaforme casalinghe hanno più richiamo di un cinema, vuoi perché è il ritorno dietro la macchina da presa di Adrian Lyne, vuoi anche e soprattutto per la curiosità di vedere Ana De Armas - oramai affermatissima - cimentarsi in un thriller dai...[Continua]