D

Distorted

Voglio molto bene a Christina Ricci, è un'attrice che ho sempre avuto nel cuore sin dai tempi di Sirene (1990) con Cher, praticamente il suo esordio. L'ho vista crescere anagraficamente pellicola dopo pellicola, passare dall'essere bambina ad una bellissima donna, particolare nella sua fisicità ma estremamente attraente, e senza dubbio talentuosa come attrice. Il punto però è che, per quanto io le...[Continua]

Il Decisionista

Tra il 1997 e il 1999 Mauro Cappelloni dirige tre film, i suoi unici tre film come regista, tutti con Gianmarco Tognazzi come protagonista. La sua carriera in realtà conta la partecipazione a molte più pellicole sin dai tardi anni '60, in qualità di regista della seconda unità o assistente regista (tra gli altri, Orgasmo di Lenzi, Metello, Per Le Antiche Scale di Bolognini, Cattivi Pensieri di e c...[Continua]

Dov’è Anna?

Biagio Proietti lo conoscevo come regista dei film con Mauro Di Francesco, Chewingum (1984) e Puro Cashmere (1986), ma in realtà ha diretto altre pellicole, diverse cose per la tv è soprattutto ha sceneggiato tra il '70 e '82 un po' di titoli per entrambi i formati. Nel 1976 fa squadra con Diana Crispo (co-sceneggiatrice) e Piero Schivazappa (Femina Ridens, La Signora Della Notte) per lo sceneggia...[Continua]

Il Dottor Jekyll E Mr. Hyde

Si contano perlomeno tre adattamenti del romanzo di Stevenson prima di questo diretto da Victor Fleming ed interpretato da Spencer Tracy, spalmati tra il 1912 ed il 1931, l'ultimo dei quali - quello appunto del '31 - è l'unico a non essere muto e all'epoca era considerato il migliore di tutti. Dopo Il Mago di Oz e Via Col Vento, Fleming, forse con un po' di (comprensibile) hybris per i successi co...[Continua]

Dietro La Notte

Sky produce questo thriller d'esordio (inteso come lungometraggio) di Daniele Falleri, tenuto a battesimo da una ottima attrice italiana come Stefania Rocca. Falleri ha scritto e collaborato (come direttore di seconda unità) a diverse fiction televisive, da Linda E Il Brigadiere a Il Commissario Manara, addentro a polizieschi e storie criminali insomma. In questo caso firma sia soggetto che sceneg...[Continua]

Demoni I Tuoi Occhi

Nelle mie peregrinazioni all'inseguimento di questo o quell'attore, questo o quel regista, mi sono imbattuto in Demonios Tus Ojos, pellicola iberica del 2017. Il principale (nonché unico) motivo di interesse per il sottoscritto era la presenza di Ivana Bacquero, scoperta nella divertente serie tv Alto Mar (Netflix). In realtà la Bacquero è nota per tutt'altro che Alto Mar, ovvero Il Labirinto Del ...[Continua]

Delizia

C'era un film di Luigi Scattini chiamato Il Corpo, con Zeudi Araya, un dramma esotico che naturalmente si incarnava nelle fattezze d'ebano dell'attrice eritrea (poi naturalizzata italiana). Ecco, Delizia di Joe D'Amato, è "il corpo" di Tinì Cansino. E' solo il corpo di Tinì Cansino verrebbe da dire, perché al di là di quel monumento all'onanismo non c'è molto altro da aggiungere. Massaccesi escogi...[Continua]

Diario Di Un’Ossessione Intima

Filmaccio direct to video (ma disponibile in dvd) scritto dal figlio di Gregory Peck, Anthony, e diretto da un regista-non-regista, alias Joseph Brutsman, il quale oltre al qui presente Diario Di Un'Ossessione Intima aveva diretto nel 1997 un film basato sul processo ad O.J. Simpson (October Three). Fine della carriera di regista di mr. Brutsman. Ci sarebbero una serie di episodi di show televisiv...[Continua]

Danza Macabra

Dopo la fantascienza, l'avventuroso ed il peplum, Antonio Margheriti vira sul gotico, dapprima con La Vergine Di Norimberga, poi con Danza Macabra, che in realtà era destinato alle mani di Sergio Corbucci, il quale si trova in difficoltà nel conciliare i propri impegni lavorativi, ed affida la regia a Margheriti. Quasi per caso il regista capitolino mette così la firma su uno dei suoi capolavori, ...[Continua]

Desperado

Riscosso un appagante successo con la sua pellicola d'esordio, El Mariachi, 3 anni dopo Robert Rodriguez scrive, dirige e produce Desperado, formalmente un sequel, più prosaicamente un remake del suo film a bassissimo costo, o perlomeno qualcosa che si situa a metà strada tra le due cose. Stavolta il budget è decisamente più generoso e Rodriguez fa le cose in grande, ma la storia suppergiù è sempr...[Continua]

Donatella

Attorno alla metà degli anni '50 Elsa Martinelli diventava Donatella e poi Manuela (il film di Guy Hamilton), evidentemente aveva la faccia giusta per delle donne che dovevano essere raccontate al cinema. Monicelli la dirige nel film del 1956, che le frutta l'Orso d'Oro come miglior attrice al Festival di Berlino, permettendole di essere apprezzata anche come attrice talentuosa oltre che come bell...[Continua]

10 Cose Da Fare Prima Di Lasciarsi

Galt Niederhoffer è una produttrice cinematografica americana, col pallino della regia visto che le pellicole di cui si è occupata dalla sedia riservata al "director" sono già quattro. L'ultima in ordine di tempo è questo 10 Cose Da Fare Prima Di Lasciarsi, uscito nel febbraio di quest'anno (forse in America, se hanno fatto in tempo, di certo non nel resto del mondo dove la pandemia ha flagellato ...[Continua]

  • 1
  • 2
  • 7