P

Poltergeist – Demoniache Presenze

Nello stesso anno di E.T. Steven Spielberg produce un altro film che incollerà gli americani ed il mondo intero allo schermo, con protagonista ancora un bambino (in questo caso una bambina), ambientato sempre nel contesto della provincia borghese americana e dove il la famiglia è la cornice di ogni evento, l'alfa e l'omega, dove tutto ha inizio e dove tutto trova la sua ricomposizione. L'impatto c...[Continua]

Patrick Vive Ancora

Mario Landi, laureato in Giurisprudenza e diplomato all'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica, viene ricordato come prezioso ed elegante protagonista della tv italiana, regista Rai di varietà con Tognazzi e Vianello, Canzonissime, Festival della canzone napoletana, il celebre Il Cappello Sulle Ventitré, sceneggiati televisivi tratti da Pirandello, Simenon, Brontë, Molière, Turgenev, Miller, Deledd...[Continua]

La Porta Sul Buio

Nel 1973 il Programma Nazionale (la Rai prima di chiamarsi Rai) manda in onda per quattro sabati di settembre una quadrilogia di film gialli introdotti, curati e prodotti da Dario Argento, uno anche diretto (anzi facciamo uno e mezzo). All'indomani della triade zoomorfa dell'uccello di cristallo, del gatto a nove code e delle mosche di velluto grigio, Argento si presenta sul piccolo schermo con la...[Continua]

Passi Di Morte Perduti Nel Buio

Il titolo, oltre a sembrarvi una supercazzola, vi ricorda per caso qualcosa? Bravi, pare Passi Di Danza Su Una Lama Di Rasoio, che non a caso è dello stesso regista e sceneggiatore, Maurizio Pradeaux, una manciata di film in carriera (pochini, appena sette), ed un intervallo di cinque anni a separare i Passi, intervallati nel 1974 da I Figli Di Zanna Bianca. La coppia gemella di film, accomunata d...[Continua]

Il Papà Di Giovanna

Dentro Pupi Avati da sempre convivono due anime, quella del narratore drammatico contegnoso e nostalgico, e quella del curioso indagatore di esoterismi, tradizioni popolari e tensioni ai limiti dell'occulto e del blasfemo. Col passare degli anni, la prima livrea sembrava aver quasi del tutto soffocato la seconda, anche se di tanto in tanto la zona oscura di Avati è tornata a fare capolino, ad esem...[Continua]

Beverly Hills Cop III – Un Piedipiatti A Beverly Hills III

"Non c'è motivo di farlo. Non ho bisogno di soldi e non sarebbe un passo in avanti. Quante volte puoi far parlare Axel Foley velocissimo e puoi metterlo in un contesto che non è il suo? Ma questi figli di puttana stanno sviluppando degli script. Sono in pre-produzione. L'unica ragione per fare un Cop III sarebbe battere una banca, e la Paramount non staccherà nessun assegno grande abbastanza per f...[Continua]

Beverly Hills Cop II – Un Piedipiatti A Beverly Hills II

Fatto il botto, un botto enorme, con il primo film, vice campione d'incassi nell'84, secondo solo a Ghostbusters, fu abbastanza ovvio  mettere in cantiere un sequel. Per la verità la Paramount voleva trarne anche una serie tv, sempre con Eddie Murphy, il quale però si rese indisponibile e dunque si concretizzò solo e soltanto un numero 2. Tutto il cast viene riconfermato in blocco tranne ovviament...[Continua]

Passioni

Tempo addietro mi ero imbattuto in una curiosa produzione indipendente italiana, Il Professore, della Excelsior Cinematografica, un film che si apriva all'insegna di premesse terribili e che invece, minuto dopo minuto, pur con difetti e limiti che a mio modo di vedere ha - dovuti certamente anche al fatto che si tratta di una produzione totalmente "dal basso" - era riuscito a ribaltare le previsio...[Continua]

Beverly Hills Cop – Un Piedipiatti A Beverly Hills

Se Sylvester Stallone non avesse mai rinunciato al ruolo, come gentilmente chiestogli dalla Produzione, non avremmo mai visto questo Beverly Hills Cop, avremmo con tutta probabilità avuto un ibrido con quello che poi sarebbe diventato Cobra. Quando venne contattato Stallone (per altro dopo aver perso la chance di scritturare Mickey Rourke), il divo degli anni '80 accettò di buon grado; nessuno se ...[Continua]

Paradise

Siate sinceri, quante volte avete fatto il paragone tra Laguna Blu e Paradise, dicendo che sostanzialmente il primo è l'originale ed il secondo è la copia (bella o brutta, dipende dai gusti e dai partiti che si schierano chi per la coppia Shields/Atkins chi per quella Cates/Aames)? Retorica cinefila di sicura presa ma in fondo in fondo non così vera. Chiaro, Laguna Blu piazza l'idea, lei e lui gio...[Continua]

Paradise Beach – Dentro L’Incubo

Film sugli squali ne abbiamo? Beh parecchi da che Spielberg si inventò praticamente il genere. E di ogni risma, persino la serie demenziale della Asylum (Sharknado) o la declinazione in altre specie marine, tutte rigorosamente killer (barracuda, piranha, orche assassine, eccetera). Il genere attraversa carsicamente la storia del cinema da quel fatidico 1975 e ciclicamente torna a riproporsi con qu...[Continua]

La Polizia Ordina: Sparate A Vista

Cosa vi colpisce prima di tutto di questo film? Il titolo, che certamente rimanda alla stagione dei poliziotteschi italici che imperversavano a metà anni '70 nelle sale cinematografiche, per altro sempre gremite quando c'era un bel commissario di ferro, dai modi spiccioli, che le suonava di santa ragione alla feccia dei vicoli delle nostre città. Se fossimo in un quiz televisivo sentireste quel fa...[Continua]

  • 1
  • 2
  • 7