B

Buffalo ’66

Vincent Gallo è una creatura alquanto complessa, complicata e sfaccettata. fa di tutto per essere antipatico, con ogni probabilità lo è, anche se magari calca un po' la mano. Di certo è stato anche un artista dotato di talento, anche se pare fuori dai giochi da qualche anno. Bisogna oggettivamente sforzarsi per vedere un suo film senza essere viziati dal pregiudizio, ed in particolar modo questo s...[Continua]

La Bestia Uccide A Sangue Freddo

Il buon Fernando Di Leo era persona intelligente e sagace, conosceva perfettamente le proprie qualità ed i propri limiti e, a quanto traspare da interviste e resoconti, di tutto lo si poteva accusare tranne che di avere una certa prosopopea o superbia. La Bestia Uccide A Sangue Freddo arriva dopo I Ragazzi Del Massacro (bellissimo) e prima di Milano Calibro 9 (capolavoro) eppure, oltre ad essere l...[Continua]

Il Buco Nella Parete

Conosciuto con una miriade di titoli diversi (o sarebbe meglio dire "sconosciuto" come tale), questo Bezeten - Het Gat In De Muur è uscito fuori dal confini olandesi con il titolo internazionale di Obsessions (poi ampiamente diffuso anche in patria) e declinato in qualche caso secondo una sensibilità particolare, come in Italia dove si è fatto appello alla pruderie dei potenziali spettatori pagant...[Continua]

007 – Bersaglio Mobile

Bersaglio Mobile spacca esattamente a metà gli anni '80, ne incarna per molti versi lo spirito autentico, arriva due anni dal precedente Octopussy e certifica l'ultima interpretazione di Roger Moore come agente al servizio segreto di sua Maestà. Il tira e molla dell'attore andava già avanti da un paio di pellicole ma a questo giro Moore dà tutto, si sente troppo vecchio per le fatiche che una prod...[Continua]

Blue Movie

Wim Verstappen fonda nel 1967 la Scorpio Films assieme a Pim de la Parra, col quale dirige e produce film e assieme al quale lavora sin dal 1964 nella redazione del magazine Skoop. Il team si guadagna anche il nomignolo di Pim & Wim. Alla coppia, ed in particolar modo a Wim, qui regista, si deve il film Blue Movie, coproduzione olandese e tedesca (con fondi provenienti dal Liechtenstein), stor...[Continua]

La Trilogia Delle Vixen di Russ Meyer

Dal 1968 ed il 1971 Russ Meyer crea e definisce la sua trilogia delle Vixen - letteralmente femmine volpi - con un buon riscontro al botteghino, pilastro fondante e costitutivo dell'immaginario cinematografico meyeriano, un filotto di titoli iconici e fortemente rappresentativi alla sua "Arte" (sempre che siate d'accordo a definirla tale). Inutile dire quanto le pellicole di questo regista (compre...[Continua]

Blue Jasmine

Dopo aver visto l'interessante documentario Woody del 2012 di Robert  B. Weide, che ripercorre la carriera di Allen fino a Midnight In Paris, ritrovato grande successo di critica e botteghino dopo il periodo di flessione dei primi anni 2000, mi è tornata voglia di rispolverare la filmografia di Allen, vedendo quei titoli che ancora (mi) mancavano all'appello o magari recuperando quelli che mi era ...[Continua]

Il Mio Corpo Per Un Poker (The Belle Starr Story)

Uno spaghetti western con una super lentigginosa Elsa Martinelli e George Eastman, diretto  nel 1968 da Lina Wertmüller? Ma è mai possibile questa cosa? Parrebbe da si, almeno in parte. Non è chiaro tra soggetto, regia e montaggio quale sia esattamente la quota parte che ha visto coinvolta la Wertmüller, anche perché lei stessa nel tempo ha fornito versioni differenti riguardo al film, ma è quasi ...[Continua]

La Bimba Di Satana

Papà Andrea nel '79 aveva diretto Malabimba, appena tre anni dopo Mario Bianchi gira un remake del film, avvalendosi pure lui di Mariangela Giordano praticamente nello stesso ruolo, la suora focosa. La trama è quasi identica, cambia la punteggiatura in sceneggiatura. Ciò che diverge è il cast (tranne, come detto, la Giordano) ed il risultato finale poiché, sebbene Malabimba non fosse esattamente L...[Continua]

Belle Al Bar

Alessandro Benvenuti è un autore purtroppo assai poco valorizzato. Tralasciando l'esperienza cabarettistica con i Giancattivi e limitandosi anche soltanto al suo apporto alla causa cinematografica nazionale, sia come regista che come attore il suo contributo è stato notevolissimo eppure mai troppo considerato e sottolineato, tant'è che oggi Benvenuti - al di là della partecipazione al Barlume di S...[Continua]

Benedetta Follia

Chi segue il blog (qualcuno dovrà pur esserci....) sa che non sono solito esser tenero con l'ultimo Verdone. Ci sarebbe anche da intendersi preventivamente sull'accezione di "ultimo Verdone", perché un po' alla buona io avrei inteso gli ultimi 20 anni almeno (che già non sono pochi) ma, a dirla tutta, il Verdone che preferisco ha chiuso i battenti già negli anni '80. Sono considerazioni personali,...[Continua]

Belle Da Morire

Esiste un film omonimo di Bruno Sesani del 1992, ma questo è Belle Da Morire di Bruno Mattei, prodotto direct to video esattamente dieci anni dopo, quando Mattei si avviava a chiudere la propria carriera registica (il suo ultimo film è del 2007, Zombi: La Creazione). Il 2002 è un anno di erotismo per il cineasta romano, abituato a spolpare generi cinematografici vari; anche Capriccio Veneziano (se...[Continua]

  • 1
  • 2
  • 6