G

1990 – I Guerrieri Del Bronx

Il titolo "nobiliare" di primo post atomico italiano se lo aggiudica 1990 - I Guerrieri Del Bronx di Castellari. Che poi cosa si intende per "post atomico" italiano, o "post apocalittico", visto che le apocalissi possono essere di natura anche diversa da quella nucleare? Essenzialmente quel filone autoctono che si fa appunto canone, sulla scorta di alcune pellicole estere, segnatamente Interceptor...[Continua]

Guardami Nuda

Al cinema Italo Alfano dirige pochissimo, due decamerotici (Canterbury Proibito e Decameron n°3) e poi approda a questo dramma borghese intinto di eros, un po' pruriginoso a cominciare dal titolo, ma con velleità autorali piuttosto evidenti. Scorrono i primi 4 minuti abbondanti di film e non viene proferita parola né scorrono i titoli di testa. Dagmar Lassander (Magda) e Ugo Pagliai (Carlo) sono i...[Continua]

Giochi Erotici Di Una Famiglia Per Bene

Malisa Longo nel 1975 compare nella sale cinematografiche italiane con cinque pellicole, questo dà la cifra di quanto macinasse il nostro cinema - segnatamente di genere - in quegli anni; di lì a breve, un lustro e poco più, quella spinta produttiva si sarebbe andata affievolendo, i gusti del pubblico sarebbero cambiati e determinate atmosfere sarebbero state edulcorate o, peggio, abbandonate per ...[Continua]

Genitori Quasi Perfetti

Genitori Quasi Perfetti è quasi - come da titolo - l'esordio come regista di Laura Chiossone. "Quasi" perché in realtà nel 2012 gira un lungometraggio "ibrido" chiamato Tra Cinque Minuti In Scena, che mescola varie forme grammaticali, dal cinema al teatro e al documentario; inoltre la Chiossone ha una solida gavetta di documentarista e regista di videoclip musicali (per Morgan, Pacifico, Marlene K...[Continua]

Good Morning, Vietnam

Quella di Adrian Cronauer è una storia vera, anche se naturalmente meno hollywoodiana di come ce la raccontano Barry Levinson e Robin Williams. Lo stesso Cronauer (speaker radiofonico per l'esercito americano tra il '65 ed il '66) aveva approntato un soggetto per una sit-com ispirata alla sua permanenza in Vietnam, a Saigon, ma un po' come per il Benigni de La Vita E' Bella, per un po' gli fu risp...[Continua]

Giungla D’Asfalto

Giungla D'Asfalto, adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo di W.R. Burnett del 1949, è ricordato per vari motivi. E' il primo film nel quale Marilyn Monroe ha una parte di una certa importanza, è ancora un ruolo parecchio minore ma ha il suo quarto d'ora di luci della ribalta (e certamente lo sfrutta a dovere, non passando inosservata). E' ritenuto da molti tra le migliori prove di John H...[Continua]

La Gatta Sul Tetto Che Scotta

Nel 1955 Tennessee Williams compone l'omonima opera teatrale ed appena tre anni dopo Richard Brooks ne cura la riduzione cinematografica. Williams era un drammaturgo molto corteggiato dal cinema, egli stesso firmerà sei sceneggiature per il grande schermo tra il '56 e l'80. La Gatta Sul Tetto Che Scotta fu un film che però lo deluse molto poiché a suo dire guastò "la purezza" della sua creazione, ...[Continua]

Guardami

Alterna molti documentari a pochi ma apprezzatissimi lungometraggi Davide Ferrario (La Fine Della Notte, Anime Fiammeggianti, Tutti Giù Per Terra, Figli Di Annibale), prima di Guardami, un film che è una scommessa sotto vari punti di vista. Interessato a fare cinema per lasciare traccia e testimonianza della nostra società, del nostro esistere contemporaneo, Ferrario si "appassiona" al mondo dell'...[Continua]

Il Gufo E La Gattina

Dopo aver esordito con Goodbye Mr. Chips nel '62, Herbert Ross dirige Il Gufo E La Gattina, adattando (grazie alla sceneggiatura di Buck Henry) lo spettacolo teatrale di Bill Manhoff del '64. Ross sarà poi quello di Provaci Ancora Sam ('72) con Woody Allen, dei Ragazzi Irresistibili ('75) con Walter Matthau di Footloose e Il Segreto Del Mio Successo negli anni '80. Il Gufo E La Gattina è apparente...[Continua]

La Gatta Con La Frusta

Nel 1959 Wade Miller scrive La Gatta Con La Frusta, nel 1964 Douglas Heyes, regista di estrazione prettamente televisiva, ne trae un lungometraggio per il cinema. La pellicola tiene a battesimo tanto lui, come director per il grande schermo, quanto Ann-Margret nel suo primo ruolo drammatico e di un certo peso, dopo le prove attoriali più leggere e con Elvis Presley (Viva Las Vegas). La Gatta Con L...[Continua]

Gorky Park

In principio fu il romanzo di Martin Cruz Smith (1981), dal quale venne tratto il film diretto da Michael Apted, ed il cui soggetto fa riferimento sempre a Smith, ma la sceneggiatura è di Dennis Potter. Appena due anni separano le pagine dello statunitense dal film dell'inglese, dunque cotto e mangiato, ed in anni affatto facili per parlare di Russia. Gorky Park è una pellicola gelida, lenta, scos...[Continua]

Goldeneye

Sei anni di iato da Vendetta Privata ed un cambio totale di registro. Nuovo regista (Martin Campbell), nuovo protagonista (Pierce Brosnan), la produzione rimane in casa Broccoli ma passa a Barbara, figlia di Albert "Cubby" Broccoli (che passerà a miglior vita l'anno dopo). Dopo la parentesi con Timothy Dalton, non proprio apprezzatissima urbi et orbi, si torna indietro, non proprio alle origini (l...[Continua]

  • 1
  • 2
  • 6