S

Agente 007 – Al Servizio Segreto Di Sua Maestà

Sesto Bond movie che però marca una differenza sostanziale con i precedenti, manca 007, o meglio, manca quello che fino ad allora (1969) era identificato tout court con la spia di Ian Fleming, tant'è che nei manifesti di Si Vive Solo Due Volte (1967) c'era proprio scritto a caratteri cubitali che "James Bond era Sean Connery", a rimarcare che le altre erano solo imitazioni dell'originale. Stavolta...[Continua]

La Trilogia Delle Vixen di Russ Meyer

Dal 1968 ed il 1971 Russ Meyer crea e definisce la sua trilogia delle Vixen - letteralmente femmine volpi - con un buon riscontro al botteghino, pilastro fondante e costitutivo dell'immaginario cinematografico meyeriano, un filotto di titoli iconici e fortemente rappresentativi alla sua "Arte" (sempre che siate d'accordo a definirla tale). Inutile dire quanto le pellicole di questo regista (compre...[Continua]

Agente 007 – Si Vive Solo Due Volte

Quinto episodio del franchise, ancora con Sean Connery, che però comincia a stancarsi del ruolo e teme il "typecasting", l'essere identificato solo e soltanto con il personaggio di Bond (tant'è che si prenderà una pausa ed il successivo Al Servizio Segreto Di Sua Maestà avrà George Lazenby come protagonista (1969). Quello sarebbe anche dovuto essere il vero successore di Thunderball, ma la ricerca...[Continua]

Il Signor Diavolo

Ritorno di Avati alle atmosfere de La Casa Con Le Finestre Che Ridono ed in parte dell'Arcano Incantatore (soprattutto per la tematica occultamente maligna). Inquietudini e cornice rural-contadina all'interno della quale il confine tra folclore, superstizione e soprannaturale è labilissimo. Questo il biglietto da visita de Il Signor Diavolo, attesissima pellicola, soprattutto da parte degli estima...[Continua]

Suspect – Presunto Colpevole

Purtroppo per me che sono devotissimo, i film di Cher sono appena una manciata, per una carriera cinematografica che sarebbe potuta essere altrettanto magnifica quanto quella discografica, viste le doti recitative di una delle artiste più complete della storia dello spettacolo. Suspect, a firma Peter Yates, arriva nell'anno più prolifico di Cher in tal senso, ben tre film (gli altri sono Le Stregh...[Continua]

Subway

Secondo lungometraggio di Besson. E' proprio tra il 1985 e la fine dei '90 che Besson sarà il regista più trendy di Francia, infilando una pellicola di successo dietro l'altra. Con Giovanna D'Arco (1999) arriverà la prima cantonata che metterà un freno piuttosto deciso alla sua carriera tant'è che fino al 2014, con Lucy, Besson pur continuando a produrre film rimane nelle retrovie del cinema che c...[Continua]

Il Segno Del Comando

Cinque puntate sulla Rai nel 1971, un successo enorme, quasi 15 milioni di italiani incollati (e spaventati) davanti alla tv mentre fuori si faceva buio, in attesa di sapere che fine avrebbe fatto il Professore Edward Forster (Ugo Pagliai) ed a cosa avrebbero portato le sue ricerche oltre il portale dell'occulto, dell'esoterismo e dello spiritismo. Il pubblico televisivo italiano non era per nulla...[Continua]

Le Signore

Turi Vasile, uomo attivo a tutto campo, dal teatro alla letteratura e invischiato nel cinema ad ogni livello, dalla sceneggiatura (per Luigi Zampa, Michelangelo Antonioni, Renato Rascel), alla produzione ed dalla regia, nel 1960 dirige il suo ultimo film dietro la macchina da presa, il qui presente Le Signore, su soggetto nientemeno che del futuro produttore Luciano Martino e di Sergio Corbucci. T...[Continua]

Speed Racer

Speed Racer è il film immediatamente successivo alla trilogia di Matrix, un periodo complicatissimo per i fratelli Wachowski per più di un motivo. Innanzitutto l'enorme successo interplanetario ottenuto con la geniale idea di Matrix (anche se i due seguiti non raggiungono la qualità del primo film). Una serie rivoluzionaria che fa da spartiacque nel mondo della fantascienza, creando un canone che ...[Continua]

Sud

Racconta Gabriele Salvatores che l'immediato film dopo Mediterraneo fu Sud. Non Puerto Escondido, che al momento dell'annuncio dell'Oscar era già in lavorazione, ma Sud, concepito dopo Mediterraneo e dunque effettivamente pensato e scritto con la consapevolezza di aver guadagnato un riconoscimento importante come quello della Academy, ovvero un tributo al proprio lavoro che travalicava ampiamente ...[Continua]

Shark – Il Primo Squalo

Duemiliardesimo film sugli squali, genere cinematografico che evidentemente non conosce esaurimento, è sempre il momento per un nuovo film sugli squali, sopratutto d'estate, sopratutto in America. Dopo aver dovuto sopportare la ridicola saga di Sharknado (che parrebbe finalmente avviarsi a conclusione) era il caso di produrre qualcosa di meno svaccato ed insensato, e tornare ad onorare la "bestia"...[Continua]

Stangata In Famiglia

Sono appena due i lungometraggi di Franco Nucci, altrimenti documentarista; Il Giudice E La Minorenne (1974) e questo film con un insolito Piero Mazzarella protagonista, del 1976. Insolito non perché l'attore non avesse la stoffa, ma perché nel panorama del cinema dell'epoca e di genere, Mazzarella non si è mai veramente conquistato un ruolo da prim'attore indiscusso, quanto più da caratterista di...[Continua]