V

Il Vizio Di Famiglia

Il Vizio Di Famiglia è ritenuto la summa della commedia sexy all'italiana, una delle sue sintesi più rappresentative, visto che al suo interno raccoglie i topoi e gli attori che l'hanno resa celebre, e propone anche qualcosa di ulteriore e più azzardato. La gira Mauriano Laurenti ed esce al cinema nel 1975. Siamo nel nord Italia, alla corte di Giosuè Buzzaccaroni (Gigi Ballista), un anziano indust...[Continua]

La Variabile Umana

La cosa che più mi incuriosiva era vedere Silvio Orlando - che reputo un ottimo attore - finalmente alle prese con un personaggio che non fosse la solita declinazione di una sceneggiatura di Moretti, Salvatores e compagnia registica impegnata italiana. Per di più La Variabile Umana aveva l'appeal del film di genere, o perlomeno un po', con quei suoi toni ibridi sospesi tra noir, poliziesco e thril...[Continua]

La Vergine, Il Toro E Il Capricorno

Anno 1977, Luciano Martino (fratello di Sergio), solitamente produttore, dirige il suo quarto film come regista, optando per una commedia sexy con la Fenech. Rispetto però al filone classico Martino cerca di rendere il prodotto minimamente più elegante, in parte ci riesce, scontando però un risultato finale anche meno divertente. Se la colpa sia della volgarità espunta non saprei dirlo, rimane il ...[Continua]

Venere In Pelliccia

Venere In Pelliccia - secondo film tratto dall'omonimo romanzo, dopo quello nostrano con la Antonelli - è un lavoro delizioso, godibilissimo, sottile, acuto, frizzante; e vabbè, mi piace vincere facile, Roman Polanski non è mica Francesco Bruni. Però c'è un però, e ve lo dico dopo... Polanski fa del metacinema, costruendo un film ambientato in un teatro nel quale uno sceneggiatore sta allestendo u...[Continua]

Le Vergini Cavalcano La Morte

Produzione Spagna-Italia 1973 sotto l'egida dell'istrionico Jorge Grau, Le Vergini Cavalcano La Morte (titolo originale: Cerimonia Sangrienta) è un goticone orrorifico che cerca di tenere in piedi il filone dei tardi sessanta riguardante vampiri, matrone bathoriane, castelli notturni, trame occulte, ed un pizzico di erotismo. A garantirlo qui sono Lucia Bosè (discendente di Erzsébet Báthory, della...[Continua]

La Vita E’ Una Cosa Meravigliosa

Come Frank Capra, pure Carlo Vanzina nel 2010 era convinto che La Vita E' Una Cosa Meravigliosa. Ci ha fatto un film, di quelli di ultima generazione vanziniana, meno sgrattate di palle e "ma li mortacci tua", e più commedia per famiglie, attori misurati, e storie popolari sì, ma non troppo triviali o all'insegna della mezzadria volgarissima. Solito intreccio di storie, svolte però contemporaneame...[Continua]

Voto Di Castità

Se fossimo a scuola la prima domanda che vi farebbe la professoressa (Michela Miti, o Lilli Carati, è chiaro) sarebbe: "Perché è importante Voto Di Castità?" E voi dovreste rispondere, avendo leopardianamente studiato la materia in modo matto e disperatissimo: "Perché è il film nel quale si incontrano Joe D'Amato e Laura Gemser, i quali da questo momento in poi avvieranno un sodalizio artistico ch...[Continua]

La Vedova Inconsolabile Ringrazia Quanti La Consolarono

Circa dal '72 i film italiani di genere avevano iniziato il trend dei titoli chilometrici: Il Tuo Vizio È Una Stanza Chiusa E Solo Io Ne Ho La Chiave, Perché Quelle Strane Gocce Di Sangue Sul Corpo Di Jennifer? ; parliamo di gialli thriller, entrambi con la Fenech, come sempre con la cara Edwige sono pure La Bella Antonia, Prima Monica E poi Dimonia, Quel Gran Pezzo Dell'Ubalda Tutta Nuda E Tutta ...[Continua]

La Via Della Prostituzione

La Via Della Prostituzione è l'ultimo capitolo istituzionale della serie Emanuelle; il successivo Emanuelle E Le Porno Notti Nel Mondo 2 (1978, seguito de Le Notti Porno Nel Mondo), è in realtà un Mondo movie, mentre Blade Violent (1982, aka Emanuelle: Fuga Dall'Inferno), è un WIP nel quale al personaggio della Gemser viene comunque dato il nome di Emanuelle; entrambi sono diretti da Bruno Mattei....[Continua]

Venere In Pelliccia (aka Le Malizie Di Venere)

Venere in Pelliccia è una pellicola travagliatissima , uscita nel 1968...."uscita" son parole grosse, visto che in sala quell'anno non è mai arrivata, fustigata, saccheggiata e umiliata dalla censura, che si accanì fin sui manifesti. Ci vollero 7 anni e un pesante rimaneggiamento di Dallamano (qualcuno dice di Paolo Heusch) perché il film potesse vedere la luce, con il titolo di Le Malizie di Vene...[Continua]

Il Volpone

Il Volpone lo avevo visto al cinema e svariati decenni dopo l'ho recuperato in dvd (anche per la mia maniacale intenzione di possedere tutta la filmografia di Eleonora Giorgi edita in dvd, non potendo possedere direttamente la Giorgi). Come recita Wikipedia: "liberamente ispirato ad una commedia del teatro elisabettiano di Ben Jonson"; il film adatta il contesto storico al presente a sposta l'ubi...[Continua]

La Via Della Droga

La Via della Droga è una pellicola rarerrima del filone poliziottesco italiano, a lungo inedita in dvd in Italia (circolava la versione da edicola della Hobby & Work, mi pare...) e infatti ne possiedo l'edizione tedesca della New, quella a cofanetto, limitata a 500 copie numerate. Ho inseguito parecchio questo titolo e alla fine l'ho arraffato, e mi sono regalato la visione per il giorno del m...[Continua]