T

Tron Legacy

Tron Legacy sequeleggia il leggendario e oramai storico Tron della Disney (1982). Chissà cosa ne penseranno un giorno i miei figli di questo tecnologicissimo, avanguardissimo, ciberneticissimo nuovo Tron, se a loro farà lo stesso effetto che oggi (ripeto: oggi) a me farebbe riprendere in mano il vecchio Tron degli '80. All'epoca mi fulminò al cinema, oggi pare Pomi D'Ottone E Manici Di Scopa. Del...[Continua]

Il Trono Di Fuoco

Il Trono Di Fuoco è un fantasy italiano di quando in Italia si facevano i fantasy. Questo casualmente esce un anno dopo il rabarbaro Conan di Milius; trattasi di film puzzle (da non confondersi con l'omonima pellicola di Jesus Franco del 1970, il cui titolo originale tuttavia sarebbe Der Hexentoter Von Blackmoor), ossia tutti gli esterni sono di un altro film - probabilmente Gunan, stesso regista ...[Continua]

Tempesta Di Ghiaccio

Ciclicamente torno a rivedere questo film, già perché Lee è certamente un regista che il suo mestiere lo sa fare, sia come tecnico del mezzo che come narratore; dopodiché, alcune sue pellicole suscitano il mio interesse, altre decisamente meno (vedi l'osannatissimo Brokeback Mountain...). All'altezza dei secondi anni '90, fuoriuscito dai fasti letterari della Jane Austen di Ragione E Sentimento, L...[Continua]

Tranquille Donne Di Campagna

Partiamo dall'oggetto dvd Cinekult, che propone Tranquille Donne di Campagna (di Claudio De Molinis, alias Giorgi, 1980) in versione integrale, ma schiaffa in copertina la giunonica Serena Grandi (la foto non ha niente a che vedere col film, trattandosi di un estratto da Miranda di Brass), quando la bella bolognese ha in realtà un mero ruolo di contorno ed è anzi qui al suo quasi debutto sul grand...[Continua]

Travolto Dagli Affetti Familiari

Travolto dagli Affetti Familiari (di Mauro Severino, 1978) è commedia non troppo commedia con Landone Buzzanca e, di sponda - ma poco poco - Gloria Guida. Film che definirei minore, non riuscitissimo, perché alla fine della visione si rimane con qualcosa di non detto, non visto, non fatto, una sensazione di vorrei ma non posso. Non è pienamente un film comico, anche se in certi frangenti si ride e...[Continua]

Torno A Vivere Da Solo

26 anni dopo Giacomino torna a vivere da solo. Ok, non si ride come nel primo Vado A Vivere Da Solo, ma la sfida era improba, stiamo parlando di un capolavoro del cinema comico italiano degli anni '80, però la mise en scene operata da Jerry Calà - qui anche regista - è carina, dignitosa, tiene botta e non trasforma il film in un decrepito tentativo di reciclarsi e stare a galla nonostante l'impiet...[Continua]

La Terza Madre

Premessa: va molto di moda negli ultimi anni sparare a zero su Dario Argento, a prescindere dal reale valore delle sue pellicole. Ci può essere qualcosa di buono, qualcosa di meno buono, ma bisogna dire che Dario si è rincoglionito. Fa molto "intenditore", e quindi questa è l'opinione prevalente nell'intellighenzia di celluloide. Premessa: spezzo volentieri una lancia a favore di Asia Argento, re...[Continua]

300

Si è scritto molto e detto di più su 300 quindi sintetizzo all'inverosimile i concetti chiave che mi preme sottolinerare, conscio di non aggiungere granché di nuovo se non mere impressioni personali. Innanzitutto: al cinema mi è piaciuto. E questo viene prima di ogni altra considerazione. Anche se mi aspettavo mi piacesse di più. Il film è XXX, ovvero categoria "eXXXagerated", e va bene, però di ...[Continua]

  • 1
  • 4
  • 5