P

Piace A Troppi

Piace A Troppi, pessimo titolo italiano per E Dio...Creò La Donna (Et Dieu...Créa La Femme), è il film che trasforma una giovane francesina belloccia in...."Brigitte Bardot", la Donna con l'articolo davanti e la D maiuscola, scomodando addirittura il Padreterno per la sua creazione, segno che per plasmare una simile magnificienza ci voleva la scintilla divina. L'occhio lungo però ce l'ha Roger Vad...[Continua]

Promotheus

Con Prometheus mi sono riconciliato con Ridley Scott, dopo un bel po' di anni e di film modesti (se non del tutto inutili), o perlomeno al di sotto dei suoi standard. La fantascienza ce l'ha proprio nelle sue corde, c'è poco da fare, e il primo a capirlo dovrebbe essere lui, visto che con Blade Runner e Alien ha scritto due della pagine più importanti del genere. Ridley Scott è un regista strambo,...[Continua]

Perfect

Dopo La Febbre Del Sabato Sera e Staying Alive, John Travolta, lanciatissimo nel ballo e nel cinema delle tutine, delle palestre e del sudore, approda a Perfect, pellicola ispirata da alcuni articoli del magazine Rolling Stone, ambientata nel mondo degli Health Club, un fenomeno molto anni '80 e anche molto americano, dove gli utenti, perlopiù single, trovavano un pretesto per incontrarsi, conosce...[Continua]

Il Plenilunio Delle Vergini

Mark Damon aveva una sceneggiatura, ci credeva molto e voleva realizzare il film a tutti i costi, un Dracula movie. Arrivano dei finanziatori americani, contatti diretti di Damon (ma pare che in realtà i soldi fossero proprio i suoi) e il film si fa. La regia viene affidata a Paolo Solvay, detto "il tramviere" per il suo aspetto dimesso e un po' qualunque. Il tramviere altri non è che Luigi Batzel...[Continua]

Il Piacere E l’Amore

Roger Vadim nel 1964 dirige Il Piacere E l'Amore, ispirandosi a Il Girotondo di Arthur Schnitlzer (scrittore sì viennese, ma da non confondere con la Wiener Schnitzel, che è la cotoletta alla viennese...non fareste una bella figura in libreria). Schnitzler era uno serio, Vadim no, era un paraculo, piacione, gigione, che se fosse nato negli States invece che a Parigi avrebbe fondato Playboy al post...[Continua]

Piranha

Piranha, l'originale,è quello di di Joe Dante (1978), a cui seguì Piranha Paura di James Cameron (1981) e, in tempi recenti, il remake in 3D del 2010. Dopo pochi minuti di film vediamo la coprotagonista Heather Menzies-Urich che traffica col massimo impegno con un videogame....indovinate quale? Jaws. Chiaro che Joe Dante volesse giocare a carte scoperte sin dall'inizio, omaggiando il nume tutelar...[Continua]

Peccati Di Gioventù

In botta assoluta per l'abbacinante, superba, sibaritica, luminosa, atomica Dagmar Lassander (vedi alle volte, l'utilità dei dizionari di sinonimi....), ho deciso di sottopormi nuovamente alla più dolce delle torture, ri-visionare Peccati Di Gioventù, le cui protagoniste indiscusse sono la Lassander e la Guida. Papà Silvano Tranquilli (pezzo grosso del Ministero a Roma) torna per le vacanze estiv...[Continua]

La Polizia Ringrazia

La Polizia Ringrazia (di Steno, 1972) è ritenuto l'antesignano del genere poliziottesco (termine dispregiativo per "poliziesco") italiano. Enrico Maria Salerno è il commissario Bertone, in lotta contro la criminalità romana, sempre più feroce, sempre più sanguinaria, sempre più dilagante in città; altrettanto difficile però è il suo rapporto con lo Stato e le autorità a lui superiori, visto che le...[Continua]

Provincia Violenta

Provincia Violenta (di Robert Moore aka Mario Bianchi, 1978) è pura exploitation del poliziesco all'italiana. Già i poliziotteschi sono la deriva truce e spicciola del genere, questo film di Mario Bianchi (girato qualche anno prima di darsi al porno tout court) estremizza ulteriormente il piatto, caratterizzandosi per un piglio particolarmente rozzo, sbrigativo, cafone. Tutto è ridotto all'essenzi...[Continua]

La Prima Notte Del Dottor Danieli, Industriale Col Complesso Del…Giocattolo

La Prima Notte Del Dottor Danieli, Industriale Col Complesso Del...Giocattolo, tratto da una commedia dello stesso regista Grinaldi e di Bruno Corbucci ("Aragoste di Sicilia") è un film con il Landone nazionale. Insieme a Homo Eroticus (1971) fu il film che lanciò Buzzanca nel firmamento (?) della comicità sexy all'italiana (dice Wikipedia che nelle classifiche degli incassi dell'epoca figurava di...[Continua]

Piano 17

Passati anni dopo averlo visto al cinema, confermo in toto il giudizio positivo di allora, sia sul film che sui Manetti (nonché sul bel bluray). Ho davvero molta stima dei fratelli cinematografari romani, che con poco stanno realizzando tanto. Piano 17, per dire, è costato 65.000 euro, praticamente il corrispettivo di un singolo modellino caccia X-Wing di Star Wars (arrotondando per difetto). Prov...[Continua]

Il Paramedico

ll Paramedico di Nasca è una commedia degli equivoci, nel senso che si presta a parecchi equivoci per uno spettatore poco attento. Il titolo, la locandina, la presenza della Fenech e i primi 10/15 minuti farebbero facilmente pensare che si tratti di una vaccata pierinesca, o comunque di una roba sguaiata di mezza tacca parecchio trash. Invece Il Paramedico è tutt'altro e bisogna avere un po' di pa...[Continua]