K

Kyashan – La Rinascita

Kyashan - La Rinascita l'ho visto recuperandolo nella magnificenza protonico-quantico-fotonica del bluray, un film così lo vedi al cinema o in blueray, altrimenti meglio Porky's. I fanz della serie animata ci si sono ammazzati sopra, chi ha avuto orgamis multipli, chi ha vomitato succhi gastrici per settimane intere, chi pensava, chi sperava, chi credeva, chi è morto sul colpo; insomma, reazioni ...[Continua]

Kinski Paganini

Kinski Paganini ridefinisce il concetto di onanismo autocelebrativo. Klaus Kinski nel 1989 dirige questa parodia....pardon....questo "estroso" film sul celebre violinista italiano; non è un biopic, non è un documentario, non è neppure un film nell'accezione comune del termine, è un insieme di tutte queste cose, e più precisamente è puro esibizionismo orgiastico da parte di Kinski. Dalla critica c...[Continua]

Knockout – Resa Dei Conti

Gina Carano, tenete a mente questo nome perché è da ieri sera che sono tutto scombussolato, dopo aver visto Knockout (in originale Haywire) di quel geniaccio alternativo di Steven Soderbergh. Il regista americano è un cervellone maledetto, non sbaglia un film, ed ogni volta che vedo la sua nuova produzione mi pare più bella di quella precedente, che regolarmente mi aveva esaltato oltremisura. Cred...[Continua]

K-19

K-19 (di K. Bigelow, 2002) è un film che si potrebbe prender sottogamba, pensando di trovarsi davanti ad un thriller guerrafreddaro, alla Caccia A Ottobre Rosso, per capirsi. E' invece, sottomarino sovietico a parte, è tutto un altro paio di maniche. La storia è vera, terribilmente vera nella sua raggelante crudezza. Nel 1961 l'Urss vuol rendere operativo il gioiellino dei mari K-19, sottomarino n...[Continua]

The Karate Kid – La Leggenda Continua

Remake ardito con Jakie Chan a fare il Pat Morita della situazione e il figlio di Will Smith a fare Daniel-San. Vengono tenuti fermi gli snodi narrativi del plot ma tutto il resto è rivisto. Quindi abbiamo: 1) il ragazzino vessato da altri ragazzini bulli; 2) la fidanzatina che gli dà la sveglia; 3) il vecchio maestro di kung fu che a vederlo non gli daresti uno yen ma che invece sotto sotto spacc...[Continua]

King Kong

Dopo la estenuante maratona tolkeniana, alla quale mi sono sottratto esausto ed annoiato già al secondo episodio, avevo evitato come la peste i 187 minuti del King Kong di Peter Jackson (2005), ennesima rilettura del re scimmione, prevalentemente del primo Kong degli anni '30, più che di quello di De Laurentis con Jessica Lange. A distanza di anni, e sbollita la sbornia d'entusiasmo collettivo per...[Continua]

  • 1
  • 2