F

Il Fascino Discreto Della Borghesia

Buñuel a fine carriera (che chiuderà con Quell'Oscuro Oggetto Del Desiderio) ha ancora molte frecce al proprio arco. E' un dato di fatto visto che ha l'estro e lucidità per tirare fuori un'opera come Il Fascino Discreto Della Borghesia, summa cinematografica per certi versi ancora ineguagliata oggi. Più di molti film politici, di denuncia e di protesta, questa pellicola del '72, con il suo sarcasm...[Continua]

Fuga Da Los Angeles

Quindici anni separano le imprese di Jena Plissken a New York e Los Angeles, e quindici anni sono pure quelli trascorsi tra 1997: Fuga Da New York e Fuga Da Los Angeles, esattamente lo stesso tempo fuori e dentro il film, cosicché almeno Kurt Russell si è potuto calare perfettamente in se stesso tre lustri dopo, un bel risparmio di make up. Carpenter cede alla voglia di tornare sul luogo del delit...[Continua]

Murder Obsession (Follia Omicida)

Ultimo film di Riccardo Freda, uno che ha "solo" inventato il genere con I Vampiri nel 1956, assieme a Mario Bava, praticamente i due padri del thriller horror italiano nonché nomi imprescindibili di tanto cinema di genere italiano fino agli anni '80. Follia Omicida aka Murder Obsession aka L'Ossessione Che Uccide arriva nel 1981, fuori tempo massimo, non solo per Freda che ha 72 anni, ma per il c...[Continua]

Femmine Carnivore

Datato 1970, Die Weibchen - che il traduttore online mi garantisce significare "le femmine" - del regista cecoslovacco Zbynek Brynych (uno che ha diretto 37 episodi dell'Ispettore Derrick, e pure 45 di Köster), è una pellicola  di quelle gustose, sapide e sui generis. Da noi è arrivato come Femmine Carnivore, titolo ben più spoilerante rispetto a quello originale. Siamo dalle parti del thriller/ho...[Continua]

Un Fidanzato Per Mia Moglie

Un Fidanzato Per Mia Moglie può essere preso a modello paradigmatico dello stato in cui versa il cinema odierno italiano, segnatamente quello "simpa", giovante, fighetto, degli "autori", da contrapporsi alle commedie natalizie scorreggione dei Christian De Sica e dei Neri Parenti e, per altro verso, alle botte di entropia suicida degli altri "autori" (quelli non giovani ma impegnati), i Castellitt...[Continua]

Il Fantasma Dell’Opera

Il Fantasma Dell'Opera di Arthur Lubin (1943) è il terzo film tratto dal testo di Gaston Leroux, dopo il primo esperimento muto ed in bianco e nero del 1916 di Ernst Matray ed il ben più celebre adattamento con Lon Chaney del 1925 (sempre muto e sempre in b/n). Benché venga etichettato come un remake, è piuttosto difficile trattarlo come tale, poiché il film di Lubin si prende molte libertà tanto ...[Continua]

Una Farfalla Con Le Ali Insanguinate

Solo leggendo il titolo già sappiamo di che anni stiamo parlando, giusto? Di uccelli piumati di cristallo e gatti a nove code se ne erano già visti, stava per arrivare una pioggia di animali nelle pose e fogge più strane e bizzarre. Nel '71 ci fu Una Farfalla Con Le Ali Insanguinate, ovvero il secondo thriller di Duccio Tessari dopo La Morte Risale A Ieri Sera (aka I Milanesi Ammazzano Al Sabato),...[Continua]

Femmina

Atto d'Amore, La Ragazza Del Peccato, Sexy Girl, Il Maschio E la Femmina, Io l'Amore, Les Femmes e poi diversi titoli contenenti la parola "donna" o "ragazza", nella filmografia di Brigitte Bardot è facile confondersi, la fantasia non ha aiutato autori e distributori nell'assegnare i nomi  alle varie pellicole. La Bardot obnubilava le menti, la vedevi e ti veniva in mente solo il concetto di donna...[Continua]

Le Figlie Di Dracula

Nel 1971 la Hammer, assecondando la linea produttiva già in voga sul finire dei '60 (che prevedeva debite iniezioni di erotismo e qualche elemento gore in più nei propri film gotici) produce Twins Of Evil, aka Le Figlie Di Dracula, terza pellicola appartenente al cosiddetto filone di Mircalla (Vampiri Amanti - 1970, Mircalla, L'Amante Immortale - 1971), derivante dal romanzo breve Carmilla di Sher...[Continua]

Fletch, Cronista d’Assalto

Quattro anni dopo il primo Fletch arriva il sequel, sempre diretto da Michael Ritchie (1989). Per grazia ricevuta il doppiaggio italiano smette di apostrofare Fletch come "Orazio" e gli restituisce il suo vero nome, Irwin; così come il suo pseudonimo da cronista d'assalto non è più l'assurdo "Camomilla" ma torna ad essere Jane Doe. Come per il primo film, anche questo Fletch Lives finge di essere ...[Continua]

Il Fascino Sottile Del Peccato

E' di nuovo Grassia time su Cineraglio, orgogliosamente! Dopo una serie di pellicole a catena di montaggio negli anni '80, perlopiù "napulitane" e dal taglio ninodangelesco, con Il Fascino Sottile Del Peccato Ninì avvia il periodo erotico che lo porterà lontano, per ben 15 film, compresi tra il 1987 e il '99 (anni durante i quali dirigerà comunque anche delle commedie e i ritorni di fiamma con la ...[Continua]

False Verità

Le False Verità sono quelle che ci svela Atom Egoyan col suo film del 2005, nel quale fa interpretare a Kevin Bacon e Colin Firth due ex intrattenitori televisivi i quali, sul finire dei '50, erano divenuti eroi nazionali a colpi di maratone Telethon per bambini poliomelitici. Quindici anni dopo il mondo si è dimenticato di loro, ma un mistero è rimasto insoluto, quello legato ad una giovane ragaz...[Continua]