D

Il Duro Del Road House

Il Duro Del Road House arriva sul finire degli anni '80, è un prodotto che esprime il cinema d'azione di quel decennio ma lievemente più elegante e raffinato della media degli action spaccatutto "sezione gasati/sballati" (vedi Stallone, Schwarzenegger, Norris, eccetera). Molto lo si deve alla scelta di Patrick Swayze come protagonista, uno non troppo fisicato, discretamente espressivo, che apporta...[Continua]

La Dottoressa Del Distretto Militare

Ai vertici dei militareschi scollacciati c'è La Dottoressa Del Distretto Militare di Nando Cicero, anno Fenech 1976. Pellicola bella volgare, e pecoreccia quanto basta per scontentare gli indignados dei cineforum d'essai e l'utente medio del "bel cinema italiano" dei Marco Tullio Giordana, dei Ferzan Ozpet#@ç°§k, e delle Cristine Comencini. E ne avrebbero ben donde, dal loro punto di vista, poiché...[Continua]

Delitti E Profumi

Delitti E Profumi è un film per certi versi unico. Lo vedi e ti chiedi: "ma esattamente dove volevano andare a parare?" Strana commistione di giallo e comico (di simile, pur con tutte le dovute sfumature e differenze del caso, mi viene in mente No Grazie, Il Caffè Mi Rende Nervoso), con un cast televisivo anni '80 e trovate a loro modo originali (anche se Morando Morandini inorridirà al riguardo)....[Continua]

Un Detective

vUn Detective di Romolo Guerrieri (1969) è un bel tentativo di trasportare il noir in Italia. Il film è tratto da Macchie Di Belletto di Ludovico Dentice, e nella schermata dei titoli di testa del dvd CG conserva ancora quel titolo (e solo tra parentesi riporta Un Detective). La trama è complicata, con continue piste da seguire per l'indagine condotta ufficiosamente da Franco Nero, commissario del...[Continua]

The Day After Tomorrow

The Day After Tomorrow è puro catastrofismo on the run del solito inguaribile ottimista Roland Emmerich, che firma sceneggiatura e regia. La storia è nota, il pianeta si surriscalda perché noi inquiniamo, per paradosso il surriscaldamento provoca una nuova glaciazione nell'emisfero nord, perché il calore fa sciogliere i ghiacci ai poli, l'acqua dolce dei ghiacci inonda quella salata dei mari, l'eq...[Continua]

The Double

The Double è una spy story che vuole essere questo e quello, come lo stesso Michelino Brandt ci dice negli extra al film, atmosfera così, citazioni di qua e di là, personaggi "ben strutturati", colpi di scena "eh la madona", eccetera eccetera .... e invece è un filmetto insulso, che non sa di niente, e non ha proprio alcunché di quello che Michelino immagina. Quando, dopo pochi minuti, mi sono vi...[Continua]

Il Dolce Corpo Di Deborah

Il Dolce Corpo Di Deborah è ritenuto capostipite del giallo sexy all'italiana. Dicono Bruschini e Tentori nel loro tomo "Guida al Cinema Giallo e Thrilling Made in Italy" (ed. Profondo Rosso, 2010) che sul finire dei '60 fiorisce in Italia tutto un minifilone di gialli psicologici e d'atmosfera, filiazione dei gialli francesi alla René Clément e Jacques Deray. La traduzione italiana di quei gialli...[Continua]

Dark Bar

Dark Bar è il Velluto Blu de' noantri...no no, non scherziamo dai, quello è David Lynch, questo è un abominevole troiaio da podio iridato dell'orrido. C'è Marina Suma che fa la musicista jazz spocchiasnob, costretta ad indagare sulla scomparsa della sorella. Nel far ciò scopre un mondo sordido fatto di droga e killer. Il Dark Bar è il locale attorno al quale ruota la vicenda (nelle intenzioni del ...[Continua]

Disposta A Tutto

Una giovanissimerrima Eleonora Giorgi nel 1977, sotto la direzione di Giorgio Stegani, era Disposta A Tutto. Il titolo pare quello di un porno con la moglie tuttofare, ma ovviamente non lo è, trattasi di drammone con risvolti erotici, molto molto sulla falsariga di Ultimo Tango A Parigi (anzi, direi che la filiazione è sin troppo evidente). Fine anni '70, contestazioni a 360 gradi, rapporto uomo-d...[Continua]

La Dama Rossa Uccide Sette Volte

La Dama Rossa Uccide Sette Volte è un film di Emilio P. Miraglia che appena un anno prima aveva girato La Notte Che Evelyn Uscì Dalla Tomba, e vedremo che sia Evelyn che l'uscita dalla tomba non sono elementi a caso nemmeno in questo film. E infatti la storia narra di due sorelle, Ketty ed Evelyn, vittime di una leggenda/maledizione che grava sul loro casato, quella della Dama Rossa, sorella della...[Continua]

Domino

Domino è Brigitte Nielsen, con tutto il marmo di Carrara che si ritrova tra lo sterno e l'ombelico. Praticamente la storia di un donnone che ad ogni scena cambia parrucca e vestito, si trascina svogliatamente da un ambiente (molto fashion) all'altro, illuminato con colori sparati e arredato come un museo d'arte contemporanea. Un lungo estenuante videoclip dei Duran Duran, completamente privo di si...[Continua]

Diario Di Un Vizio

Film strampalato del solitamente strampalato Ferreri (ma mi si dice che l'aggettivo "strampalato" vada sostituito con "provocatorio" e forse addirittura esistenzialista). Intanto il primo colpo messo a segno è un Jerry Calà in versione semiseria drammatica anzichenò; il secondo è una Sabrina Ferilli pre inglamourimento, qui molto molto generosa nel proporsi "nature" allo spettatore. Pare un'attric...[Continua]