A

L’Appuntamento

Giuliano Biagetti, pisano, è stato un regista discontinuo e a suo modo anche un po' misterioso. Esordisce nel '53 con Rivalità, grazie all'aiuto (finanziario) di Rossellini. Lavora nel mondo dei caroselli televisivi (girandone anche con Totò ma curiosamente questi non verranno mai trasmessi e anzi, addirittura trafugati). Dalla fine degli anni '60 si cimenta in pellicole di genere, anche sotto pse...[Continua]

Armi Chimiche

Coproduzione che ha coinvolto addirittura cinque paesi (Israele, Belgio, Inghilterra, Olanda e Portogallo), ognuno dei quali ha il suo quarto d'ora di celebrità. La storia è ambientata per lo più tra Belgio e Olanda, ma c'è una tappa a Tel Aviv, il Portogallo viene evocato, mentre l'Inghilterra.... beh l'Inghilterra quando si tratta di spie c'entra sempre. Dietro la macchina da presa c'è l'israeli...[Continua]

Striptease – Attrazione Mortale

Nello stesso anno di Malèna e Under Suspicion (con Gene Hackman e Morgan Freeman), esce nella sale Striptease - Attrazione Mortale, o perlomeno esce in quelle francesi con il titolo (originale) di Franck Spadone - Confessions d'un Pickpocket. In effetti non ricordo l'uscita in Italia, ma può darsi che la mia memoria perda colpi. Fatto sta che in homevideo il prodotto circola rititolato come Stript...[Continua]

Assicurasi Vergine

Dopo circa una quarantina di film (con Amedeo Nazzari, Alberto Sordi, Aldo Fabrizi, Totò e Peppino), Giorgio Bianchi chiude la carriera nel 1967 con un musicarello (Quando Dico Che Ti Amo) e questa commediaccia, girata come penultima ma uscita in sala postuma, nell'aprile del '67. E' il terzo film di Romina Power (anche se talvolta viene spacciato come il suo esordio), all'epoca 17enne, prima del ...[Continua]

Aliens – Scontro Finale

Visto l'invidiabile successo raccolto da Alien ('79), l'idea del sequel assilla subito i produttori ma, tra brutti soggetti e problemi di assetto societario della 20th Century Fox, ci mette un bel po' ad arrivare. Buona parte del merito lo si deve a James Cameron, coinvolto dopo Terminator (altro notevole exploit al botteghino), il quale scrive una sceneggiatura e riesce a convincere Sigourney Wea...[Continua]

Alien

E cosa vuoi dire di Alien, realizzato nel 1979 e praticamente fresco come una rosa, come fosse stato girato giusto qualche mese fa? E' ancora e sempre un punto di riferimento per qualsivoglia regista che intenda cimentarsi nella fantascienza, ed in quella segnatamente claustrofobica a sfondo horror; praticamente insuperato dopo 40 anni, non dà il minimo segno di invecchiamento ed è paragonabile so...[Continua]

Firenze! L’Assassino E’ Ancora Tra Noi

Mentre Camillo Teti, produttore, ha in cantiere la pellicola Il Mostro Di Firenze la cui regia è affidata a Cesare Ferrario, Camillo Teti, regista, dirige un film sul mostro di Firenze, intitolato L'Assassino E' Ancora Tra Noi, e la lavorazione va estremamente di corsa per bruciare sul tempo Ferrario ed uscire prima in sala, cosa che in effetti accade. Qualche settimana di set e via nei cinema. Un...[Continua]

American College

American College nasce come seguito ideale di Lezioni Maliziose, che nel 1981 aveva avuto un sorprendente successo. Stesso produttore, stesso sceneggiatore ed un cameo per Sylvia Kristel, che in Lezioni Maliziose aveva avuto un ruolo assai più consistente, mentre qui si limita a pochissime pose e ad un personaggio ai limiti della parodia (l'insegnante goffa di educazione sessuale, ribattezzata Mis...[Continua]

All’Onorevole Piacciono Le Donne

Nonostante Le Apparenze... E Purché La Nazione Non Lo Sappia... All'Onorevole Piacciono Le Donne, questo per esteso il titolo originale della pellicola diretta da Lucio Fulci e scritta con Sandro Continenza e Ottavio Jemma, incastonata tra Una Lucertola Con La Pelle Di Donna e Non Si Sevizia Un Paperino, due dei film più importanti ed iconici di Fulci e soprattutto due storie completamente diverse...[Continua]

Arrivano I Gatti

Primo film dei Gatti di Vicolo Miracoli al cinema, esordio di Diego Abatantuono, terza prova di Carlo Vanzina, questo Arrivano I Gatti tiene a battesimo il decennio degli anni '80 e per certi versi rappresenta una vera "primizia" per molti dei suoi protagonisti, se non prima, quasi prima opera a vederli coinvolti. I Gatti erano in circolazione già dal '71 e per tutta quella decade avevano costruit...[Continua]

Amami

Amami sembra il grido disperato di Moana Pozzi, che gira questo film da protagonista due anni prima di morire. Per altro il film (1992) va nei cinema l'anno dopo, a causa dell'iter censorio, quindi tra l'uscita in sala e il feretro della Pozzi trascorrono appena 18 mesi. Rivista in quest'ottica, la tranquilla e tutto sommato buffa pellicola di Bruno Colella lascia davvero l'amaro in bocca, assume ...[Continua]

Amorestremo

All'inizio del nuovo millennio si respirava un'aria nuova, una brezza frizzante, una vibrazione che sembrava dover aprire nuove porte, inesplorate, piene di possibilità. L'avvento massiccio dell'informatica e della rete elevarono a potenza questa idea, soprattutto scacciato via lo spettro del millennium bug (se qualcuno ancora se lo ricorda), uno dei più grossi spauracchi scientifici di sempre. In...[Continua]