Erotico

Guardami Nuda

Al cinema Italo Alfano dirige pochissimo, due decamerotici (Canterbury Proibito e Decameron n°3) e poi approda a questo dramma borghese intinto di ero...[Continua]

Byleth (Il Demone Dell’Incesto)

Leopoldo Savona, quello - fra gli altri - de Le Notti Dei Teddy Boys (1959) e La Leggenda Di Fra Diavolo (1962), dirige nel '71 questo improbabile Byl...[Continua]

Cacciatori Di Vergini

Nel 1993 la TorchLight Entertainment, divisione soft-core della Full Moon Entertainment, esordisce con Beach Babes From Beyond (da noi Incontri Ravvic...[Continua]

Top Sensation

Curioso che il regista di questo thriller di fine anni '60 sia quello di Che Fine Ha Fatto Totò Baby? (1964), unica altra pellicola diretta in carrier...[Continua]

Histoire D’O

Se non si è mai visto Histoire D'O e soprattutto se non lo si è visto all'epoca (io, per dire, avevo 17 mesi quando uscì nelle sale nell'agosto del 19...[Continua]

Delizia

C'era un film di Luigi Scattini chiamato Il Corpo, con Zeudi Araya, un dramma esotico che naturalmente si incarnava nelle fattezze d'ebano dell'attric...[Continua]

Chloe – Tra Seduzione E Inganno

Sei anni dopo Nathalie di Anne Fontaine, arriva la versione americana di quella stessa storia. Julianne Moore prende i panni di Fanny Ardant e Amanda ...[Continua]

The Stud – Lo Stallone

Jackie Collins nel 1969 scrive il romanzo intitolato The Stud, 9 anni dopo esce nelle sale il film omonimo diretto da Quentin Masters ed interpretato ...[Continua]

Blue Nude

Ultima (o penultima, dipende dalle fonti) pellicola in carriera di Luigi Scattini - se la gioca con La Notte Dell'Alta Marea - dopo una filmografia ma...[Continua]

Miranda

Il successo di La Chiave (1983) avvia la vera carriera di Tinto Brass, non perché prima non avesse realizzato altre pellicole e di valore (anzi, i det...[Continua]

Il Fiore Della Passione

Nel 1990 Joe D'Amato si occupa di 7 film. Che l'approccio sia quello della catena industriale è innegabile, che 7 titoli potessero essere tutti allo s...[Continua]

Exhibition

Qualcuno forse ricorda la pellicola Inhibitions del 1976 firmata da Paolo Poeti, con una Ilona Staller ancora non devotamente consacrata al cinema har...[Continua]