marco

La Gatta Da Pelare

La Gatta Da Pelare è un film scritto, diretto e interpretato da Pippo Franco (1981). Quelli che pensano a Pippo Franco solo come al presentatore del Bagaglino si sono persi almeno un trentennio di attività, ma perlopiù credo si tratti dei più giovani. Pippo Franco negli anni '70 e '80 ha fatto furore recitando in diverse pellicole, incidendo dischi e lavorando in tv. Per fortuna molti suoi film st...[Continua]

La Bonne

Nel 1986 Salvatore Samperi firma La Bonne, con libera ispirazione tratta "da Les Bonnes" di Genet (ma sarà poi vero?). Leggete in giro, critiche intelligenti, un po' meno intelligenti, cartacee, internettare, tutte abbastanza concordi nel sentenziare che il film non è un granché, per qualcuno è proprio pessimo; e giù di vizi e difetti, dalle attrici inespressive, al patinato samperiano e/o all'ero...[Continua]

2019 Dopo La Caduta Di New York

Esistevano gli spaghetti western e negli anni '80 avevamo pure il post atomico alla maccheronica; 2019 Dopo La Caduta Di New York è un film di Sergio Martino del 1983, non due anni dopo la caduta di New York, ma due anni dopo la Fuga Da New York, quella di Jena Plissken in 1997 (che poi nell'originale non è Jena ma Snake). Sin dal titolo è evidente il richiamo al capolavoro di Carpenter, però Mart...[Continua]

Attenti…Arrivano Le Collegiali!

Dice Orchidea De Santis che si tratta del film "più cretino" che lei abbia mai fatto e che praticamente non esiste una regia degna di tale nome, tant'è che lei recitava improvvisando. Dopo neanche 5 minuti di visione salta all'occhio il montaggio a casaccio, la regia abbastanza squinternata - in effetti Orchidea ha ragione - semplicemente "non esiste". Altro aspetto evidente sin da subito è la tot...[Continua]

Moana

Onestamente pensavo sarebbe stata una cagata immondizia pazzesca, invece, pur senza essere niente di che, si è lasciata vedere. La biografia televisiva moanesca si basa su un paio di pubblicazioni, licenze poetiche comprese, che narrano della vita di Moana, sostanzialmente secondo il punto di vista che Moana era una divinità. Nella fiction è santificata dal primo minuto, ha tutte le qualità, è spe...[Continua]

Torno A Vivere Da Solo

26 anni dopo Giacomino torna a vivere da solo. Ok, non si ride come nel primo Vado A Vivere Da Solo, ma la sfida era improba, stiamo parlando di un capolavoro del cinema comico italiano degli anni '80, però la mise en scene operata da Jerry Calà - qui anche regista - è carina, dignitosa, tiene botta e non trasforma il film in un decrepito tentativo di reciclarsi e stare a galla nonostante l'impiet...[Continua]

Un Uomo In Ginocchio

Un Uomo in Ginocchio di Damiano Damiani, quello di Quein Sabe?, Il Giorno Della Civetta, Amytiville Possession, Confessione Di Un Commissario Della Polizia Al Procuratore Della Repubblica, L'Istruttoria è Chiusa: Dimentichi (ma anche del super trash Alex l'Ariete con Tomba). Pellicola tesissima con prove recitative stupevolose, Giuliano Gemma - che con questo film si reinventa una carriera fatta p...[Continua]

Amore In Prima Classe

Amore In Prima Classe di Salvatore Samperi è un curioso mischione di erotismo (poco), comicità e surrealismo grottesco. Commedia di costume, se si vuole, fatta di una galleria di personaggi e situazioni un po' a compartimenti stagni, nella quale Samperi cerca di unire la vis comica di Montesano e la carica erotica di Sylvia "Emmanuelle" Kristel. Montesano fa il ragazzo padre che si scarrozza in tr...[Continua]

La Dottoressa Sotto Il Lenzuolo

Se vi dico che il cast di La Dottoressa Sotto Il Lenzuolo, commedia scollacciata del 1976 di Gianni Martucci, assomma Alvaro Vitali, Karin Schubert, Orchidea De Santis, Ely Galleani, praticamente c'è solo da mettersi a sedere, infilare il dischetto nel lettore e premere play. Per di più questa pellicola sexy non è solo una sequenza di gag pecorecce, ma tenta davvero la strada della "commedia", anc...[Continua]

Mystere

Giallo vanziniano classe 1983. Tipico film dei Vanza bros, budget non esoso (ma nemmeno exploitation) eppure con pochi soldi ma tanto estro artigianale si va avanti per 87 minuti. Film di genere tra giallo e thriller. Recitazione un po' così, con qualche belloccio a far da riempitivo, come il commissario Colt (i nomi...sempre stati un punto debole dei Vanzina). Un Duilio Del Prete sottotono e kits...[Continua]

W.

W. è il terzo capitolo della trilogia presidenziale di Oliver Stone, che ha già riguardato Kennedy e Nixon. Il film è stato ostacolato come fosse la peste bubbonica. In America è uscito nelle sale ad ottobre, in Italia ci sono state "difficoltà distributive". Doveva partecipare al Festival del Cinema di Roma ... doveva ... non si è visto. Si narra di malumori ad Arcore, data l'amicizia fraterna co...[Continua]

Wanted – Scegli il Tuo Destino

Wanted è una sciocchezzuola, anche se molto appariscente. D'accordo Angelina Jolie, va bene l'azione super trendy-giovanilistico-figherrima e tutto il corollario di effetti ultra spettacolari, va bene la sospensione dell'incredulità, ma Wanted è tutto lì, non c'è altro. I personaggi sono antipatici, tutti, mica era facile! Poteva essere carina l'idea dello sfigato iniziale che diventa un giustizie...[Continua]