T

Film Rosso

Sempre nel 1994, dopo Film Bianco esce Film Rosso, che conclude la trilogia dei colori ispirati alla bandiera francese. E' il turno della fraternità, Kieślowski vi si dedica dopo libertà e uguaglianza. Al netto di qualsiasi giudizio estetico o critico-cinematografico, va riconosciuto lo sforzo titanico del regista polacco di costruire una trilogia così gravosa, riguardante quasi l'intero scibile u...[Continua]

Film Bianco

Un anno dopo Film Blu, Krzysztof Kieślowski prosegue la sua esplorazione dei colori della bandiera francese e conseguentemente dei tre valori fondanti della République, libertà, fraternità ed uguaglianza. Stavolta è il turno del bianco e quindi dell'uguaglianza. Ancora una volta, come per Film Blu, il punto di vista del regista polacco non è né politico né militante, quanto piuttosto calato nella ...[Continua]

La Tigre Di Eschnapur

La Tigre Di Eschnapur fa parte di una storia concepita in due parti e che infatti proseguirà con Il Sepolcro Indiano, anch'esso uscito nel 1959. Il periodo è quello nel quale Fritz Lang torna in Germania dopo anni di esilio negli Stati Uniti. Il progetto è la realizzazione di un sogno coltivato da Lang per quasi 40 anni. Nel '21 aveva scritto questa favola avventurosa indiana ("Misteri d'India") c...[Continua]

Tentazioni (Ir)resistibili

Nel 2012 Stuart Blumberg fa il salto da sceneggiatore a regista, o meglio, aggiunge anche la seconda voce al proprio curriculum, dopo la nomination all'Oscar, al Golden Globe, al Bafta per lo script di I Ragazzi Stanno Bene (2010), diretto da Lisa Chodolenko ed interpretato da Annette Bening e Julianne Moore (nel ruolo non semplice di una coppia lesbica la cui maternità arriva con l'inseminazione ...[Continua]

Film Blu

Kieślowski è universalmente riconosciuto come uno dei più grandi registi mai esistiti, tra le sue opere monumentali c'è anche questa trilogia dedicata alla bandiera francese (e per proprietà transitiva alla Francia), riprodotta nei tre colori, allegoria delle tre virtù fondanti della République, libertà, fraternità ed uguaglianza. Il primo colore è il blu ed il primo attributo è la libertà. Impegn...[Continua]

Tuono Blu

Prima di Top Gun (1986), nei cieli a stelle e strisce dello zio Sam erano due i velivoli super tecnologici che popolavano l'immaginario collettivo dei cittadini bisognosi di protezioni, la volpe di fuoco di Clint Eastwood (Firefox, 1982) e il tuono blu di Roy Scheider, Un aereo supersonico il primo, un elicottero da guerra il secondo, non esattamente in grado ci concorrere con gli aerei sulla velo...[Continua]

Tutti Dicono I Love You

Tutti Dicono I Love You arriva dopo un film che adoro di Allen (La Dea Dell'Amore) e prima di uno che forse dovrei rivedere perché ricordo di averlo visto una sola volta e di aver desiderato di non tornarci sopra perché mi aveva persino un po' infastidito per la sua volgarità ed il suo ossessivo e morboso martellamento sessuale (Harry A Pezzi). Fermo restando che stiamo parlando di un autore unico...[Continua]

Il Traditore

Chi se non un coraggioso (ed un talentuoso) cavallo di razza come Marco Bellocchio poteva assumersi la sfida di un film sulla storia di Tommaso Buscetta nel paese che lo ha mitizzato e poi demolito per propri vile e miserabili tornaconti interni? Chi poteva sfidare quell'Italia lì, mai battuta, mai domata, mai ritiratasi dal campo di battaglia, tutt'al più solo dai riflettori, per continuare ad op...[Continua]

La Testa Del Serpente

José Gutiérrez Maesso è stato un regista, sceneggiatore e produttore spagnolo, noto dalle nostre parti soprattutto per aver contribuito a diversi script del nostro cinema anni '60 e '70 come I Maniaci di Fulci, Un Treno Per Durango di Caiano, Estratto Dagli Archivi Segreti Della Polizia Di Una Capitale Europea di Freda, La Ragazza Dalla Pelle Di Corallo di Civirani, Django di Corbucci. Tra i film ...[Continua]

Tutti I Numeri Del Sesso

Daniel e Mark Waters sono due fratelli registi, non esattamente dei cineasti di grandissima leva, a scorrere il loro curriculum artistico. Daniel è stato soprattutto sceneggiatore (suo lo script di Batman - Il Ritorno e quello del piccolo cult anni '80 Schegge Di Follia), come regista ha firmato sin qui appena due pellicole, Maial Campers (un titolo un garanzia) e Tutti I Numeri Del Sesso (anche i...[Continua]

Talk Radio

Talk Radio si colloca tra Wall Street e Nato Il Quattro Luglio, dopo il sacrosanto Oscar conquistato con Platoon; non che Oliver Stone abbia mai mollato la presa... ma certo questa pellicola è nel pieno della guerriglia ideologica di Stone contro il Sistema, contro l'anima più corrotta dell'America e contro la gggente, quella con tre g, ovvero il qualunquismo e gli umori intestinali dell'uomo medi...[Continua]

Tre Adorabili Viziose

Exploitation olandese in piena rivoluzione sessuale, anno 1975. Pim de la Parra e la sua Scorpio Films (che ebbe un ruolo importante nella cosiddetta "dutch sex wave") girano l'ultimo film della casa di produzione prima della bancarotta (questo sarà l'ultimo lavoro che garantirà una paga a tutto il cast artistico e tecnico coinvolto). De la Parra lo scrive assieme ad un fidato amico co-sceneggiato...[Continua]

  • 1
  • 2
  • 6