S

La Segretaria Privata Di Mio Padre

Diventata famosa grazie alla tv, accanto a Pippo Baudo in Canzonissima (stagione 1973-74), Maria Rosaria Omaggio esordisce al cinema nel 1976 con ben quattro pellicole in contemporanea, due poliziotteschi (Roma A Mano Armata e Squadra Antiscippo), una coproduzione italo-spagnola (La Lozana Andalusa) e questa commedia sexy di Laurenti, scritta dal sodale Francesco Milizia e prodotta da Luciano Mart...[Continua]

Una Squillo Per Quattro Svitati

Una Squillo Per Quattro Svitati esce in originale come Steelyard Blues. Lo steelyard (che letteralmente significa "stadera") presumo sia la pista di decollo degli aerei completamente disseminata di rottami di metallo, un luogo decisamente poco ameno ma che diventa il cortile di residenza dei protagonisti del film, i quattro "svitati" e la "squillo". Il titolo italiano, apparentemente più adatto ad...[Continua]

Se Sposti Un Posto A Tavola

Pellicola d'esordio della regista Christelle Raynal, dopo il corto J'Attendrai del 2009, nonché unico titolo all'attivo a tutt'oggi; strano perché Se Sposti Un Posto A Tavola - al di là dell'orrendo titolo pensato dalla distribuzione italiana per echeggiare la nota commedia musicale di Garinei e Giovannini dei primi anni '70 con Johnny Dorelli, Paolo Panelli, Bice Valori e Daniela Goggi - è una co...[Continua]

Il Mistero Di Storyville

James Spader è un nome di nicchia, conosciuto da tutti, frequentato da pochi, forse con più estimatori negli States che in Europa, un volto che non è mai stato quello delle copertine dei magazine, ma piuttosto il buon nome di seconda fascia che viene menzionato "ad impreziosire" un cast fatto di stelle più ingombranti. Eppure a scorrere il suo curriculum ci sono tante primizie. Il primo film impor...[Continua]

The Stud – Lo Stallone

Jackie Collins nel 1969 scrive il romanzo intitolato The Stud, 9 anni dopo esce nelle sale il film omonimo diretto da Quentin Masters ed interpretato da Joan Collins, sorella maggiore (di 4 anni) di di Jackie. Forse non esattamente il ruolo che si consiglierebbe alla propria sorella, vista la caratura erotica della storia e le qualità morali non esattamente immacolate di Fontaine Khaled, il suo pe...[Continua]

La Sposina

Sergio Bergonzelli, affatto nuovo al cinema erotico, dirige nel 1976 La Sposina, primo dei due film che ambienta a Pescara (l'altro sarà Taxi Love, Servizio Per Signora con Malisa Longo e Marisa Mell). In entrambi c'è Tiberio Murgia, caratterista che amava molto poter sprofondare nei seni e nelle voluttà delle attrici protagoniste delle pellicole che lo vedevano coinvolto, come accade puntualmente...[Continua]

Suspense

Infinito capolavoro del cinema gotico, inesauribile forziere dal quale tutti coloro che sono venuti dopo si sono abbeverati per creare quel tipo di atmosfere, di brividi, di ambiguità sottesa, di chiaroscuri, quel rapporto perverso (e al contempo affascinante) con una torbida e latente malevolenza. Suspence (stolto titolo italiano che sostituisce l'appropriatissimo The Innocents) è l'adattamento c...[Continua]

Per Sesso O Per Amore?

Uno stile contraddistinto da "un forte anticonformismo ed un umorismo nero", così Wikipedia scrive di Bertrand Blier, definizione estremamente calzante (e mi perdonerete se la fonte non è chissà quale cima della intellighenzia critica cinefila) anche per il penultimo film di Blier (al quale farà seguito nel 2010 il solo Le Bruit Des Glaçons). In Italia la pellicola arriva con il (solito) ammiccant...[Continua]

Striptease – Attrazione Mortale

Nello stesso anno di Malèna e Under Suspicion (con Gene Hackman e Morgan Freeman), esce nella sale Striptease - Attrazione Mortale, o perlomeno esce in quelle francesi con il titolo (originale) di Franck Spadone - Confessions d'un Pickpocket. In effetti non ricordo l'uscita in Italia, ma può darsi che la mia memoria perda colpi. Fatto sta che in homevideo il prodotto circola rititolato come Stript...[Continua]

Signori, Il Delitto E’ Servito

Con la frase ad effetto "sette indagati, sei armi, cinque corpi, tre finali", Jonathan Lynn e John Landis, sotto la produzione di Debra Hill (compagna di lavoro e anche sentimentale di John Carpenter, con il quale firmò e produsse diverse sceneggiature) danno vita ad una sorta di adattamento cinematografico del gioco da tavolo della Parker Brothers, Cluedo - da qui il titolo originale Clue, come e...[Continua]

Snack Bar Budapest

Racconta Brass che all'altezza di Capriccio (1987) era abbastanza arrabbiato del fatto che il mondo della Produzione cinematografica italiana stesse andando a ramengo. La figura dell'investitore coraggioso non c'era più, i produttori parevano di colpo diventati dei passacarte dei signori della televisione che decretavano di fatto quale film si sarebbe fatto e quale no, vincolandolo alla possibilit...[Continua]

Shining

Si può dire ancora qualcosa su Shining? Si può vedere e rivedere un film duecentoquarantottanta volte? In qualche caso si, è possibile aggiungere le proprie emozioni e sensazioni personali a tutto ciò che è stato detto, si può continuare a godere di un'opera universale che abbatte i limiti del tempo e dello spazio per rimanere eterna, come accade nell'Arte (che poi è la quintessenza del'Arte). Fin...[Continua]