S

Striptease – Attrazione Mortale

Nello stesso anno di Malèna e Under Suspicion (con Gene Hackman e Morgan Freeman), esce nella sale Striptease - Attrazione Mortale, o perlomeno esce in quelle francesi con il titolo (originale) di Franck Spadone - Confessions d'un Pickpocket. In effetti non ricordo l'uscita in Italia, ma può darsi che la mia memoria perda colpi. Fatto sta che in homevideo il prodotto circola rititolato come Stript...[Continua]

Signori, Il Delitto E’ Servito

Con la frase ad effetto "sette indagati, sei armi, cinque corpi, tre finali", Jonathan Lynn e John Landis, sotto la produzione di Debra Hill (compagna di lavoro e anche sentimentale di John Carpenter, con il quale firmò e produsse diverse sceneggiature) danno vita ad una sorta di adattamento cinematografico del gioco da tavolo della Parker Brothers, Cluedo - da qui il titolo originale Clue, come e...[Continua]

Snack Bar Budapest

Racconta Brass che all'altezza di Capriccio (1987) era abbastanza arrabbiato del fatto che il mondo della Produzione cinematografica italiana stesse andando a ramengo. La figura dell'investitore coraggioso non c'era più, i produttori parevano di colpo diventati dei passacarte dei signori della televisione che decretavano di fatto quale film si sarebbe fatto e quale no, vincolandolo alla possibilit...[Continua]

Shining

Si può dire ancora qualcosa su Shining? Si può vedere e rivedere un film duecentoquarantottanta volte? In qualche caso si, è possibile aggiungere le proprie emozioni e sensazioni personali a tutto ciò che è stato detto, si può continuare a godere di un'opera universale che abbatte i limiti del tempo e dello spazio per rimanere eterna, come accade nell'Arte (che poi è la quintessenza del'Arte). Fin...[Continua]

Il Sepolcro Indiano

Il Sepolcro Indiano riprende esattamente da dove si era interrotto La Tigre Di Eschnapur, anzi presenta la storia allo spettatore con un riassunto iniziale propedeutico all'immersione nelle atmosfere indiane. Due parti di un'unica storia, entrambe uscite nel 1959 e successivamente riassemblate nella pellicola antologica Journey To The Lost City (1960). Proseguono le avventure della bella danzatric...[Continua]

Satanik

Nel 1968 escono al cinema Diabolik di Mario Bava, il secondo Kriminal di Fernando Cerchio (nel '66 Umberto Lenzi aveva diretto il primo capitolo) e Satanik di Vivarelli, senza contare almeno una decina di Killing turchi (criminale in calzamaglia in tutto e per tutto simile al Kriminal di Magnus & Bunker). Una vera scorpacciata per gli amanti del filone. Per Vivarelli sarà anche l'ultimo lungom...[Continua]

Star Crash – Scontri Stellari Oltre La Terza Dimensione

Luigi Cozzi va giustamente orgogliosissimo di questo film del 1977 da lui scritto e diretto, e nato come una mezza scommessa, dimostrare che anche in Italia si potevano fare film con effetti speciali, cosa nella quale i produttori non credevano ed infatti Cozzi non trovava finanziamenti. Ci volle un americano (belga di nascita), Nat Wachsberger, a sostenere Cozzi, anche se la preproduzione del fil...[Continua]

Stregata Dalla Luna

Il 1987 è un anno d'oro cinematograficamente per Cher, tre pellicole, tre ottime pellicole, un buon successo di botteghino e soprattutto un Oscar, dopo la nomination nell'84 per Silkwood come miglior attrice non protagonista, stavolta la statuetta arriva e per il ruolo di protagonista. Le offre questa opportunità Norman Jewison, il quale a sua volta veniva da un film importante e sofferto come Agn...[Continua]

Spectre

Capitolo n. 24 di 007, Daniel Craig e Sam Mendes fanno il bis, mentre noi spettatori aspettiamo l'uscita in sala di No Time To Die, rimandato a causa del corona virus. Già ai tempi di Skyfall Craig aveva fatto capire di essere arrivato al capolinea con Bond, estenuante e fisicamente molto provante, tuttavia qualcosa o qualcuno deve averlo convinto a stringere i enti e portare a compimento anche il...[Continua]

Skyfall

Bond numero 23, quello deputato ad onorare il cinquantenario della serie. Il team produttivo sempre saldamente in mano a Barbara Broccoli e Michael G. Wilson spinge per mantenere quel senso di continuity introdotto a partire da Quantum Of Solace, una novità per il franchise che invece era vissuto sempre di episodi a compartimenti stagni, pur osservando dei parametri costanti in alcuni personaggi (...[Continua]

Lo Spaccone

Gli anni '50 erano ritenuti anni di grande ipocrisia, anche e soprattutto sul piano delle istanze sociali. Razzismo, antisemitismo, maccartismo, discriminazioni a vario titolo, Hollywood non scalpitava dal desiderio di portarle al cinema, inimicandosi i colletti bianchi americani e magari anche la parte di pubblico più benpensante e conservatrice. Robert Rossen invece era interessato proprio a que...[Continua]

La Scuola Dell’Odio

Tutti ne parlano come di un film di Stanley Kramer, compreso Sidney Poitier, anche se in effetti Kramer qui si sarebbe limitato solo a produrre, mentre la regia sarebbe appannaggio di Hubert Cornfield. Forse Kramer ha avuto un'influenza più pesante sul film che quella "esterna" riservata ad un produttore, e del resto l'uomo non era esattamente tascabile e irrilevante. La Scuola Dell'Odio in origin...[Continua]