marco

Lola Darling

Lola Darling è ritenuto il vero lungometraggio d'esordio di Spike Lee, dato che Joe's Bed-Stuy Barbershop: We Cut Heads (1983) era fondamentalmente parte del suo saggio di laurea alla New York University. Tre anni dopo realizza She's Gotta Have It (da noi arrivato come Lola Darling, per altro storpiando il nome della protagonista che è Nola). Il budget fu naturalmente assai contenuto (anche se non...[Continua]

Matinee

Tra il secondo Gremlins e Small Soldiers, il brillante Joe Dante produce questa commedia "understatement" americana, tutta inzuppata di retrogusto vintage, ironia salace e una cinefilia palpabile ad occhi chiusi. Un regista a mio parere davvero sottovalutato perché scorrendo i titoli della sua filmografia sono davvero molte le pellicole, le buone pellicole che hanno accompagnato la mia fanciullezz...[Continua]

Madame Claude

Nel 1977 Just Jaeckin, dopo due film epocali come Emmanuelle e Histoire D'O gira Madame Claude con Françoise Fabian nei panni della maitresse più celebre di Francia. La visione di Jaeckin non poteva che essere parziale, visto che Fernande Grudet (il vero nome di Madame Claude) è rimasta attiva fino agli anni '90 ed è venuta a mancare appena un lustro fa, nel 2015, alla veneranda età di 92 anni. Ad...[Continua]

Riflessi In Un Occhio D’Oro

All'altezza di Riflessi In Un Occhio D'Oro Elizabeth Taylor è una potenza hollywoodiana, quattro anni prima Cleopatra l'ha proclamata imperatrice e questo ad esempio le consente di imporre come protagonista maschile del film Montgomery Clift, suo amico fraterno, senza di lui Cleopatra non sarà della partita. La Produzione non può che accettare e la regia viene affidata a John Huston. Tuttavia acca...[Continua]

Il Vichingo Venuto Dal Sud

Nel 1970 Lando Buzzanca inaugura il decennio girando ben sette film, nel '71 ne farà "solo" quattro e tra questi Il Vichingo Venuto Dal Sud, per la regia di Steno e con la sceneggiatura di Vianello, Giulio Scarnicci e lo stesso Steno. Sul set a farsi le ossa c'è pure Carlo Vanzina (che esordirà 5 anni dopo con Luna Di Miele In Tre). Il Vichingo Venuto Dal Sud è un po' il solito film di Buzzanca an...[Continua]

Looker – Troppo Belle Per Vivere

Looker è la terza regia di Michael Crichton (la quarta se si considera anche l'esordio televisivo con Pursuit del 1972), un completo cambio di registro rispetto al precedente 1855 - La Prima Grande Rapina Al Treno, tuttavia che in qualche misura riprende la atmosfere di Coma Profondo (1978) e rimane coerente ed omogeneo anche con quelle del successivo Runaway (1984). Siamo in pieno thriller con ri...[Continua]

Qualcosa Di Travolgente

Probabilmente Qualcosa Di Travolgente è il film che mette davvero sotto i riflettori il nome di Jonathan Demme. Il regista americano si era già fatto notare per un paio di pellicole precedenti ma è questo film con Melanie Griffith (altrettanto emergente e attenzionata dopo due titoli caldissimi come Paura Su Manhattan e Omicidio A Luci Rosse) e Jeff Daniels a metterlo definitivamente sotto i radar...[Continua]

The Company

Per qualche motivo Robert Altman non era intenzionato a girare The Company, non lo sentiva nelle sue corde; viene difficile da credere dopo averlo visto, eppure è così, ci volle del tempo perché cambiasse idea e sposasse l'idea di Neve Campbell (anche produttrice), dalla quale Barbara Turner ha poi tratto la sceneggiatura del film. La Campbell prima di dedicarsi alla recitazione nasceva artisticam...[Continua]

Il Bi E Il Ba

Con l'apporto di Giovanni Bertolucci come produttore e pigmalione, e la regia di Maurizio Nichetti, Nino Frassica da Messina nel 1985 approda al suo primo film da protagonista dopo la partecipazione a FF. SS. con e di Renzo Arbore (e mentre, sempre con Arbore, nello stesso anno dà fuoco alle polveri del programma televisivo Quelli Della Notte). Il Bi E Il Ba è la sua consacrazione ed in qualche mi...[Continua]

Le Scandale – Delitti E Champagne

Primo film di Claude Chabrol girato in inglese, anche se gli attori francesi recitarono esprimendosi in un inglese fonetico che venne poi doppiato per la versione anglosassone della pellicola (evidentemente la storiella di una certa indisponibilità da parte dei cugini transalpini a masticare l'idioma francese non doveva essere tanto campata in aria, perlomeno all'altezza degli anni '60). A ben ved...[Continua]

Soap Opera

Nel 2014 Alessandro Genovesi dirige un film da lui scritto e che sin dal titolo pare voler occhieggiare al mondo delle soap opera, che un tempo erano le telenovelas ma che oggi sostanzialmente sono le fiction televisive Rai e anche qualcuna prodotta da Mediaset (che poi sono i due finanziatori della pellicola). Il concetto di soap opera si è notevolmente ampliato e non include più le banali storie...[Continua]

1990 – I Guerrieri Del Bronx

Il titolo "nobiliare" di primo post atomico italiano se lo aggiudica 1990 - I Guerrieri Del Bronx di Castellari. Che poi cosa si intende per "post atomico" italiano, o "post apocalittico", visto che le apocalissi possono essere di natura anche diversa da quella nucleare? Essenzialmente quel filone autoctono che si fa appunto canone, sulla scorta di alcune pellicole estere, segnatamente Interceptor...[Continua]