marco

Goldeneye

Sei anni di iato da Vendetta Privata ed un cambio totale di registro. Nuovo regista (Martin Campbell), nuovo protagonista (Pierce Brosnan), la produzione rimane in casa Broccoli ma passa a Barbara, figlia di Albert "Cubby" Broccoli (che passerà a miglior vita l'anno dopo). Dopo la parentesi con Timothy Dalton, non proprio apprezzatissima urbi et orbi, si torna indietro, non proprio alle origini (l...[Continua]

Poliziotto Senza Paura

La parola "poliziotto" ricorre continuamente nella filmografia di Stelvio Massi, ben 6 film ce l'hanno nel titolo (oltre a sbirri e commissari). Sei sono anche i film che Massi gira con Maurizio Merli, tra cui questo Poliziotto Senza Paura. Rispetto al classico poliziottesco crudo e violento, la coppia cerca stavolta di andare maggiormente incontro ad alcune critiche mosse dai detrattori del gener...[Continua]

Il Colore Dei Soldi

In tempo reale rispetto agli anni trascorsi, Martin Scorsese dà un seguito a Lo Spaccone. Sono trascorsi 25 anni per gli spettatori e per Eddy lo Svelto, che torna protagonista della storia nuovamente tratta dalle pagine di Walter Travis (stesso scrittore de Lo Spaccone, ma la sceneggiatura è di Richard Price). Stavolta Eddy non si prende tutta la scena da solo, ma condivide oneri ed onori con una...[Continua]

007 – Vendetta Privata

James Bond numero 16, secondo ed ultimo con Timothy Dalton, quinto ed ultimo ad essere firmato come regista da John Glenn, praticamente l'ultimo a sfruttare scampoli e frattaglie rimaste dei racconti originali di Ian Fleming. Se si fa eccezione per Casino Royale, tutti i titoli successivi avranno sceneggiature avulse dalle pagine di Fleming. Appena due anni intercorrono tra questo e Zona Pericolo,...[Continua]

Lo Spaccone

Gli anni '50 erano ritenuti anni di grande ipocrisia, anche e soprattutto sul piano delle istanze sociali. Razzismo, antisemitismo, maccartismo, discriminazioni a vario titolo, Hollywood non scalpitava dal desiderio di portarle al cinema, inimicandosi i colletti bianchi americani e magari anche la parte di pubblico più benpensante e conservatrice. Robert Rossen invece era interessato proprio a que...[Continua]

Gattaca – La Porta Dell’Universo

Andrew Niccol non è uno che ha diretto decine e decine di film in carriera, Gattaca fu il suo sorprendente esordio, al quale seguì S1m0ne, pellicola piuttosto distante per atmosfere (anche se di fondo alcune tematiche come la distopia, la disumanizzazione e l'alienazione potrebbero accomunare i due titoli). Gattaca, come detto, fu sorprendente poiché, comunque la si pensi sul film, ha indubbiament...[Continua]

Il Traditore

Chi se non un coraggioso (ed un talentuoso) cavallo di razza come Marco Bellocchio poteva assumersi la sfida di un film sulla storia di Tommaso Buscetta nel paese che lo ha mitizzato e poi demolito per propri vile e miserabili tornaconti interni? Chi poteva sfidare quell'Italia lì, mai battuta, mai domata, mai ritiratasi dal campo di battaglia, tutt'al più solo dai riflettori, per continuare ad op...[Continua]

Via Montenapoleone

Dopo Yuppies ed una serie di film molto sbilanciati sulla commedia, i Vanzina volevano cambiare aria, emanciparsi dal comico a tutti i costi, che sentivano un filone iper inflazionato ed anche un po' incattivitosi in chiave troppo cinica, inoltre stava diventando un'etichetta quasi impossibile da levarsi di dosso. C'erano già stati due gialli, Mystere (1983) e Sotto Il Vestito Niente (1985), che p...[Continua]

Il Giustiziere Della Notte 3

A quattro anni dal primo sequel di Death Wish, la coppia Michael Winner e Charles Bronson torna sul luogo della strage, per girare il terzo capitolo, lautamente finanziato dalla Cannon Films di Golan e Globus, produttori specializzati nel genere. Pure Bronson oramai è specializzato nel genere, visto che i due film che gira tra il secondo Giustiziere ed il terzo sono Dieci Minuti A Mezzanotte e Pro...[Continua]

La Bestia Uccide A Sangue Freddo

Il buon Fernando Di Leo era persona intelligente e sagace, conosceva perfettamente le proprie qualità ed i propri limiti e, a quanto traspare da interviste e resoconti, di tutto lo si poteva accusare tranne che di avere una certa prosopopea o superbia. La Bestia Uccide A Sangue Freddo arriva dopo I Ragazzi Del Massacro (bellissimo) e prima di Milano Calibro 9 (capolavoro) eppure, oltre ad essere l...[Continua]

Il Buco Nella Parete

Conosciuto con una miriade di titoli diversi (o sarebbe meglio dire "sconosciuto" come tale), questo Bezeten - Het Gat In De Muur è uscito fuori dal confini olandesi con il titolo internazionale di Obsessions (poi ampiamente diffuso anche in patria) e declinato in qualche caso secondo una sensibilità particolare, come in Italia dove si è fatto appello alla pruderie dei potenziali spettatori pagant...[Continua]

L’Ultima Missione

E' il terzo film che vedo di Olivier Marchal (per la precisione, il secondo da regista, uno come interprete, Diamond 13) e per la terza volta rimango ampiamente soddisfatto. L'ex agente di polizia conosce perfettamente l'ambiente di cui tratta e spesso si rifa a storie vere rielaborate per il cinema. Anche L'Ultima Missione (orribile ed anonimo titolo italiano per MR 73, che sta per il revolver Ma...[Continua]